mobi__icon--right Created with Sketch.

la Mobiliare

""
""

L’ABC per visitare un appartamento

Come migliorare le proprie chance di ottenere l’appartamento dei vostri sogni.

Avete trovato l’appartamento dei vostri sogni e ora avete l’opportunità di visitarlo? Con un paio di semplici suggerimenti evitate di prendere una decisione sbagliata e aumentate le vostre chance. 

Parquet a spina di pesce, ampio balcone, posizione centrale: le lunghe ore di ricerca hanno dato i loro frutti. Per scoprire se la realtà corrisponde all’annuncio avete fissato un appuntamento per visitare l’appartamento. Se osservate i seguenti punti potete valutare realisticamente il potenziale dell’appartamento. 

D come domande 

Fate al locatore delle domande precise. Per non dimenticare nulla annotatevi le domande in forma di lista di controllo. Oltre alle domande fondamentali quali affitto, data del trasloco, ecc. sono importanti i seguenti punti: 

  • Per quale motivo gli inquilini attuali se ne vanno? 
  • Sono previste ristrutturazioni nell’immobile? 
  • Come sono organizzati i turni della lavanderia? 
  • Cose da sapere sui vicini? 
  • Sono permessi gli animali domestici/gli strumenti musicali/è consentito fumare? 
  • Le pareti vengono imbiancate prima del trasloco? 
  • Gli elettrodomestici e la rubinetteria verranno rinnovati prima del trasloco? 
  • Cantina e soffitta sono disponibili? Si possono visitare? 
  • Quanti inquilini abitano nell’immobile? 
  • Quando viene scelto il nuovo inquilino? 

Se a farvi visitare l’appartamento è l’attuale inquilino, potete inoltre chiedere informazioni sull’amministrazione: Con che velocità vengono risolti i problemi? Com’era il rapporto con il precedente inquilino?  

R come ricerca in proprio 

Potete inoltre farvi un’idea voi stessi chiarendo in proprio i seguenti punti: 

  • Com’è organizzata la distribuzione delle prese e delle connessioni nell’appartamento? 
  • Com’è esposto l’appartamento rispetto al sole? 
  • Ci sono negozi o supermercati nelle vicinanze? 
  • Ci sono parcheggi per gli ospiti nei dintorni? 
  • Si possono lasciare le biciclette davanti all’immobile? 
  • Qual è l’amministrazione che si occupa dell’appartamento? Conoscete qualcuno che ha avuto delle esperienze con questa amministrazione? 
  • Com’è collegata la zona ai trasporti pubblici e all’autostrada? 
  • Ci sono delle possibili fonti di rumore non riscontrabili al momento della visita? 

Questo ultimo punto può influire notevolmente sulla vostra vita futura nell’appartamento. Le visite vengono solitamente fissate in momenti della giornata strategici. Bar chiassosi, traffico intenso o campanili assordanti si notano spesso solo dopo il trasloco. Recatevi all’appartamento in diverse ore del giorno e in diversi giorni della settimana per farvi un’idea esatta del quartiere. Probabilmente il locatore non vi informerà di sua iniziativa sulle potenziali fonti di rumore e non si preoccuperà di mettervi a parte su eventuali condizioni sfavorevoli di luce diurna. 

P come preparazione 

Chi è esperto nella ricerca di appartamenti non arriva mai a mani vuote il giorno della visita. Qualsiasi futuro locatore vi chiederà una copia recente dell’estratto del registro delle esecuzioni. Se l’avete con voi potete inoltrare la vostra candidatura più velocemente. Anche una simpatica lettera in cui fornite una breve presentazione su di voi e su un eventuale coinquilino può farvi avanzare nella lista dei candidati. Qualche notizia personale sui potenziali locatari è infatti sempre ben accetta.  

I come in due  

Quattro occhi vedono meglio di due: fatevi accompagnare alla visita da qualcuno per evitare che di farvi sfuggire eventuali difetti. Fate attenzione alla forma delle stanze, se c’è spazio per i vostri mobili, se la planimetria dell’appartamento vi piace e non dimenticate di controllare finestre, armadi a muro, installazioni sanitarie ed elettrodomestici.  

R come rapidi  

L’appartamento corrisponde alle vostre aspettative? Avete una buona sensazione? Allora consegnate la vostra candidatura il più rapidamente possibile. Se siete fra i primi e la vostra candidatura è completa e simpatica le vostre chance di trasloco sono molto buone! Se vi presentate di persona all’amministrazione con un atteggiamento simpatico, potranno già farsi un’idea positiva sul vostro conto. Un ulteriore punto a vostro favore. 

Avete inviato la vostra candidatura, ma dopo qualche giorno non avete ancora ricevuto nessun feedback? Domandate gentilmente se la vostra candidatura è arrivata. Così facendo avrete una buona scusa per scoprire se è già stata presa una decisione. Ribadite il vostro grande interesse per l’appartamento. Lo stesso vale anche se avete portato la candidatura personalmente. 

Non ci resta che augurarvi in bocca al lupo affinché possiate impacchettare ben presto i vostri scatoloni.