la Mobiliare

""
""

Online shopping senza rischi

Come proteggersi dalle frodi online

L’Internet è il centro commerciale più grande del mondo, ed è aperto 24 ore su 24. Fare i propri acquisti online è pratico e comodo. Ma attenzione: il piacere dello shopping può essere a volte di breve durata. Esistono infatti anche molte offerte fasulle, dietro alle quali si celano dei truffatori. 

Quali sono i rischi facendo shopping in Internet?

Purtroppo parecchi. Ogni anno vengono bloccati centinaia di negozi online fraudolenti con indirizzi Internet svizzeri. Spesso sono un’altra volta online con un nuovo indirizzo dopo poco tempo – e coloro che li gestiscono non vengono quasi mai presi. Questi negozi sono spesso gestiti dall’estero, il che rende difficile l’azione penale. Anche gli annunci fraudolenti sono comuni: dopo il pagamento la merce non viene inviata oppure ricevete una contraffazione a buon mercato (e illegale!). Durante queste transazioni possono essere rubati e usati in modo improprio anche i dati delle vostre carte di credito. Può anche succedere che volete vendere qualcosa e che dopo l’invio l’acquirente non paghi la merce.

Come riconoscere siti web e negozi online seri?

Esiste un’importante misura precauzionale da osservare:

  • affidatevi solo a negozi online affermati. Se non conoscete il venditore, leggete prima le esperienze raccontate da altri acquirenti. Digitate ad esempio il nome del negozio e la parola «recensione», «esperienza» o «valutazione» nel motore di ricerca. Leggete i risultati con spirito critico poiché le recensioni possono essere false; 
  • siate particolarmente attenti al momento del pagamento. L’intera transazione di acquisto dovrebbe svolgersi attraverso una connessione sicura, riconoscibile dall’«https» all’inizio della URL della pagina. Al più tardi quando inserite i vostri dati, la connessione deve essere garantita da «https»;
  • date la preferenza ai fornitori con marchi di qualità come «ZSOS - Zertifizierte Schweizer Online Shops», l’etichetta EHI «Geprüfter Online-Shop» oppure «Trusted Shops Guarantee»;
  • leggete anche le clausole scritte in piccolo: le condizioni generali di contratto, abbreviate in CGC. Prima di effettuare l’acquisto, controllate eventuali sovrapprezzi per la consegna o le modalità di pagamento. Controllate le informazioni relative al diritto di recesso, di restituzione della merce e alle spese di spedizione;
  • il fornitore ha un colophon sul sito web? In caso affermativo: è completo? Esiste un indirizzo di contatto corretto, un numero di telefono esatto, un indirizzo e-mail e il numero del registro di commercio? Se le informazioni non sono chiare o sono incomplete, vi conviene rivolgervi a un altro negozio online.

Come pagare in modo sicuro in Internet?

Controllate le varie modalità di pagamento. Il modo più sicuro è pagare con fattura. Anche le carte di credito, Paypal, Twint, Apple Pay, Samsung Pay o Google Pay soddisfano elevati standard di sicurezza e si sono rivelati validi. Attivate dove possibile l’autenticazione a due fattori, che richiede oltre alla password un ulteriore elemento di sicurezza. Evitate i pagamenti anticipati o i pagamenti tramite servizi di trasferimento di denaro quali Western Union, particolarmente attraenti per i truffatori. Quando pagate online assicuratevi sempre di avere una connessione sicura (https). Se dovete registrarvi per effettuare l’acquisto, scegliete una password che non utilizzate già altrove. Se la password vi viene rubata, gli altri servizi online restano protetti. Indicate inoltre solo i dati assolutamente necessari. Questi campi sono in genere contrassegnati da un asterisco.

Come acquistare in modo sicuro sulle piattaforme di piccoli annunci?

I piccoli annunci in Internet – per quanto pratici – vengono spesso utilizzati con intenzioni fraudolente. Durante l’acquisto osservate quanto segue:

  • controllate le valutazioni relative agli offerenti. Tenete presente che anche queste possono essere false; 
  • la merce è chiaramente troppo economica? Lasciate perdere! Le merci particolarmente economiche possono essere delle contraffazioni. Inoltre, l’importazione di queste merci in Svizzera è punibile e potreste essere perseguiti penalmente;
  • un rivenditore svizzero, ma il pagamento deve essere fatto all’estero? Non è un buon segno. Controllate anche se il venditore e il titolare del conto sono identici;
  • assicuratevi che i tipi di invio e pagamento siano sicuri (vedi sopra). L’ideale è ritirare la merce di persona e pagare solo in quel momento. Nel caso di importi cospicui, il Centro nazionale per la cibersicurezza raccomanda di effettuare l’acquisto tramite una fiduciaria scelta da voi stessi;
  • se il venditore chiede una copia del vostro passaporto o della vostra carta d’identità non dategliela

Come vendere in modo sicuro sulle piattaforme di piccoli annunci?

Nemmeno in qualità di venditori siete protetti dalle frodi. Per conquistare la vostra fiducia prima dell’acquisto, vengono addirittura create false identità. Queste misure precauzionali aiutano:

  • non inviate la merce prima di ricevere sul vostro conto il prezzo di vendita pattuito. Anche in questo caso si consiglia di far ritirare la merce di persona e chiedere il pagamento in contanti; 
  • le conferme di pagamento per e-mail – anche quando il mittente è una banca – possono essere false. L’unico fattore decisivo è se l’importo è stato accreditato sul vostro conto. Non accettate altre prove;
  • l’acquirente cambia il prezzo? O improvvisamente vi chiede di pagare le spese di trasporto o di trasferimento bancario? Non fidatevi;
  • fate particolarmente attenzione quando la persona interessata si trova all’estero
  • anche in questo caso: Non date all’acquirente nessuna copia del vostro passaporto o della carta d’identità.

Cosa fare se siete diventati vittima di una frode online?

Con un’assicurazione cyber protezione avete fortuna nella sfortuna. La Mobiliare vi assiste in modo rapido e senza complicazioni, nelle questioni giuridiche e compensa il danno finanziario che avete sofferto. In qualsiasi caso, dovreste denunciare la frode alla polizia. Anche se le chance che i responsabili vengano presi sono poche, la polizia può riconoscere gli schemi utilizzati e avvertire il pubblico. 

Dove trovare altre informazioni?

La Guida agli acquisti online della Confederazione illustra in dettaglio i vari rischi.