Cosa si nasconde dietro il punteggio del mio stile di guida?

Il punteggio del suo stile di guida ovvero dello stile di guida del conducente del suo veicolo è dato dalla somma di tutte le singole valutazioni (tipo di strada, ora, velocità, accelerazione) e costituisce la base del conteggio del suo sconto.

La valutazione ha una scala da 1 a 5: il 5 è la valutazione migliore.

Il fattore della strada e quello dell’orario influiscono ognuno per il 20% sul conteggio, mentre la velocità e l’accelerazione per il 30%.

Tipo di strada - Cosa si misura in questo punteggio parziale?

Qui si registra quali strade Lei percorre di più: autostrada, strata a grande percorrenza o strada urbana. Per esempio in autostrada il rischio di incidente è minore. In base alla posizione GPS si determina il tipo di strada che Lei sta percorrendo.

Cos'è importante nei singoli valori per una buona valutazione?

A seconda del tipo di strada percorso, varia la probabilità di incidente prevista dalle statistiche. Questo viene rappresentato con questa singola valutazione. Statisticamente è ottimo percorrere autostrade e strade secondarie con poco traffico, mentre è particolarmente negativo percorrere strade secondarie extraurbane.

Ora - Cosa si misura in punteggio parziale?

Viene registrata l'ora e il giorno in cui percorre il suo tragitto e questo dato viene confrontato con gli orari che statisticamente presentano una forte frequenza di incidenti. Per esempio, viaggiare di notte il sabato (= traffico delle discoteche) oppure nel traffico dei pendolari statisticamente comporta un elevato rischio di incidente.

Cos'è importante nei singoli valori per una buona valutazione?

A seconda dell'ora e del giorno, statisticamente è diverso il rischio di incidente. Questo viene rappresentato con questa singola valutazione. Statisticamente è bene viaggiare di notte, di sera e di mattina durante la settimana e di giorno di sabato, di domenica e nei giorni festivi. Particolarmente rischiose sono le pre del traffico professionale pomeridiano (lunedì-giovedì ore 17-18, il venderdì il traffico professionale è ripartito in un orario più ampio e pertanto è meno rischioso) nonché le notti precedenti il venerdì, il sabato, la domenica e i giorni festivi. Nel calcolo si considerano solo i giorni festivi nazionali.

Velocità - Cosa si misura in questo punteggio parziale?

Il sensore GPS dello stick Smartdrive della Mobiliare, oltre ai dati sulla posizione fornisce anche dati sulla velocità. La sua velocità viene confrontata con la velocità massima consentita o consigliata per la sua posizione momentanea.

Cos'è importante nei singoli valori per una buona valutazione?

Qui è importante avere una velocità adeguata nel rispetto dei limiti della velocità massima consentita o consigliata. Il superamento del limite di tolleranza e il conseguente viaggiare a una velocità superiore a quella consentita o a qualle consigliata comporta detrazioni nella valutazione. Nella valutazione, i superamenti gravi del limite di velocità hanno un peso maggiore rispetto ai superamenti lievi. Sulle autostrade senza limiti di velocità si considera adeguata la velocità consigliata, vale a dire 120 km/h (più limite di tolleranza). Nella valutazione della velocità si tiene conto solo dei superamenti della velocità (comportano detrazioni). Tuttavia rimanere al di sotto della velocità massima consentita o consigliata non ha un influsso positivo sulla valutazione.

Accelerazione - Cosa si misura in questo punteggio parziale?

Più forte e improvvisamente accelera o frena, più il suo stile di guida viene considerato rischioso. Ciò viene rilevato dai dati trasmessi dal sensore di accelerazione.

Cos'è importante nei singoli valori per una buona valutazione?

Qui è importante uno stile di guida previdente che consente di evitare accelerazioni, frenate e sterzate improvvise. Dunque sarà bene accelerare gradualmente in fase di partenza, rallentare gradualmente prima dei semafori e percorrere le curve senza forte accelerazione. Naturalmente in situazioni di pericolo è bene reagire adeguatamente, per esempio in caso di necessità effettuare una forte frenata. Singoli casi di reazioni "forti", come ad esempio nel caso di una frenata d'emergenza non hanno effetti negativi sulla valutazione dello stile di guida.