mobi__icon--right Created with Sketch.

la Mobiliare

Come assumo correttamente un aiuto domestico?

Notificare, assicurare e pagare correttamente il personale domestico privato

Personale di pulizia e babysitter rappresentano per molte famiglie un aiuto indispensabile. Tuttavia, molte persone non sanno che assumendo un aiuto domestico si diventa datori di lavoro e quindi destinatari di obblighi. Scoprite qui come assumere correttamente il vostro aiuto domestico. 

La vostra donna delle pulizie cade dalla scala mentre sbriga le faccende e si rompe il polso. La vostra babysitter si ustiona la mano mentre scalda il biberon. Come datore di lavoro, in questi casi dovete farvi carico delle conseguenze finanziarie.

Chi assume un aiuto domestico spesso non sa che facendolo diventa un datore di lavoro, con tutti i diritti e gli obblighi che ne derivano. Gli aiuti domestici devono essere annunciati e pagati correttamente. Per loro devono essere pagati i contributi AVS e stipulata un’assicurazione infortuni, indipendentemente dal grado di occupazione. Purtroppo alcuni di questi punti si dimenticano spesso.

Evitare il lavoro nero

Chi non annuncia gli aiuti domestici privati agisce in modo illegale. Ciononostante, molti di loro continuano a non avere un’assicurazione infortuni obbligatoria e a lavorare in nero. In Svizzera il lavoro nero è proibito e viene sanzionato.

Per assumere legalmente il vostro aiuto domestico procedete come segue:

  • Annunciatelo presso un assicuratore infortuni autorizzato. La cassa malati copre unicamente gli infortuni non professionali. Come datore di lavoro siete obbligati ad assicurare i vostri collaboratori contro gli infortuni professionali. Se una persona lavora per più di 8 ore alla settimana nella vostra economia domestica, siete tenuti ad assicurarla anche contro gli infortuni non professionali.
  • In caso di orario di lavoro irregolare concordate un salario orario, supplemento ferie compreso. Di norma viene calcolato un supplemento ferie dell’8,33%. Viene così pagato il salario per quattro settimane di ferie all’anno. In caso di attività regolare concordate un salario mensile.
  • Chiedete alla vostra donna delle pulizie se lei o il suo coniuge sono già beneficiari di assegni familiari. Se non fosse il caso, dovete annunciarla presso una cassa di assegni familiari.
  • Richiedete presso la cassa di compensazione cantonale del vostro domicilio il formulario per la procedura di conteggio ordinaria o semplificata. Inviate il formulario debitamente compilato assieme al certificato AVS della persona in questione alla cassa di compensazione. Indicate direttamente sul formulario l’assicuratore infortuni.

Ulteriori informazioni sulla corretta notifica e assicurazione del personale domestico privato sono riportate nel sito della SECO.

Tempo libero invece di burocrazia

Chi assume e assicura correttamente il proprio aiuto domestico deve risolvere qualche trafila burocratica, che qualche volta può scoraggiare. Ma ci sono buone notizie: esistono validi offerenti che si assumono gran parte del lavoro amministrativo. Ad esempio la piattaforma KLARA Home dell’azienda lucernese KLARA: un assistente digitale che vi aiuta ad assumere e assicurare il vostro personale domestico conformemente alle disposizioni di legge.

Contratto di lavoro, assicurazione, registrazione delle ore e conteggio del salario: il pacchetto KLARA Home Easy vi assiste in tutte queste attività. Inoltre, pagate solo per le ore di lavoro effettivamente fornite. E a fine anno basta un clic anche per il conteggio AVS.

Assicurazione su misura

L’assicurazione infortuni per il personale domestico privato può essere stipulata forfettariamente o su base oraria.

  • Assicurazione infortuni forfettaria: sulla base di un premio annuale copre le conseguenze finanziarie di un infortunio del vostro aiuto domestico durante il lavoro e il tragitto diretto di andata e ritorno dal lavoro.
  • Assicurazione infortuni su base oraria: con l’assicurazione infortuni nel pacchetto KLARA Home Easy il vostro aiuto domestico è assicurato in modo ottimale contro gli infortuni. E l’assicurazione viene pagata per ora di lavoro fornita. Nella copertura sono compresi i danni alla mobilia domestica e i costi dovuti a questioni relative al diritto del lavoro.