La previdenza per la vecchiaia già da giovani

Chi inizia a tutelarsi prima, poi ha una previdenza migliore

Al termine degli studi o dell’apprendistato, la pensione è ancora molto lontana. Tuttavia, non è mai troppo presto per stipulare un normale piano di previdenza per la vecchiaia. Da un lato, perché potete risparmiare più denaro, e dall’altro, perché potete pagare meno tasse.

Siete giovani, avete circa 20 anni, e il mondo è ai vostri piedi. Avete concluso l’apprendistato o gli studi e potete fare o non fare tutto ciò che volete. A quest’età pochissime persone pensano alla vecchiaia, al prepensionamento o ai nipoti. È un peccato, perché chi inizia a tutelarsi prima, poi ne ricava di più.

Riduzione delle tasse con il 3° pilastro

Il pilastro 3a è una previdenza vincolata e rappresenta la scelta ideale per la previdenza per la vecchiaia. Questo vi permette di mettere da parte del denaro in modo sistematico e sul vostro capitale ricevete un tasso di interesse più elevato rispetto ad altre forme di risparmio, perché si tratta di un investimento a lunga scadenza. Potete inoltre risparmiare, in quanto avete la possibilità di detrarre tutti i versamenti dal reddito imponibile. Se siete dipendenti e siete assicurati presso una cassa pensioni (2° pilastro), quest’anno potete versare e detrarre fino a 6 768 franchi. Nel caso in cui non abbiate una cassa pensioni, potete versare e detrarre fino al 20 percento del vostro stipendio soggetto a obbligo contributivo AVS, pari quest’anno a un massimo di 33 840 franchi. Se stipulate un pilastro 3a prima della fine dell’anno, potete approfittarne già dalla prossima dichiarazione.

Vantaggi fiscali e ampio margine di manovra

Anche con un’assicurazione rischio o risparmio godete di vantaggi fiscali, in quanto potete detrarre tutti i versamenti dal vostro reddito imponibile (pilastro 3a). Avete inoltre la sicurezza di raggiungere l’obiettivo di capitale che vi siete prefissati, anche se non siete più in grado di lavorare e non potete quindi più versare i premi. Al momento della stipula del contratto potrete stabilire quando potete ricevere il capitale e chi volete sia il beneficiario in caso di morte (prima del versamento). Si tratta di una decisione importante soprattutto per le persone che vivono da sole o convivono.

La previdenza è complessa... e unica come voi. Vi consigliamo di discutere della vostra situazione con un consulente assicurativo e previdenziale per trovare insieme le soluzioni più adeguate.