Risparmiare sulle imposte con il pilastro 3a

Come posso risparmiare sulle imposte con il pilastro 3a?

Versando nel pilastro 3a, è possibile risparmiare sulle imposte e contemporaneamente provvedere per il proprio futuro. In questo modo si accantonano delle somme da utilizzare nel periodo dopo il pensionamento.

Il terzo pilastro è un contributo facoltativo alla previdenza privata. L’importo versato può essere dedotto integralmente dal reddito imponibile fino ad un importo massimo stabilito.

  • Per il 2017 questo importo è pari a 6 768 franchi per i lavoratori dipendenti.
  • Per i lavoratori autonomi l’importo è di 33 840 franchi oppure il 20 per cento del reddito.
  • Il risparmio fiscale per questo importo è generalmente compreso fra il 15% e il 35%. Più alta è l’aliquota dell’imposta sui redditi del proprio Cantone, maggiore è il risparmio fiscale.
  • Le polizze 3a sono inoltre esentate dall’imposta patrimoniale, anche i relativi interessi sono esentasse.

In caso di prelevamento, i fondi del pilastro 3a sono tassati ad un’aliquota ridotta. Tuttavia anche la tassazione sul versamento del capitale aumenta progressivamente con l’aumentare dell’importo. Dopo il prelevamento, l’importo 3a percepito rientra nel patrimonio regolare.

Anche gli stranieri che lavorano in Svizzera possono versare in una polizza 3a. Siete assoggettati all’imposta alla fonte? Allora entro il 31 marzo dell’anno successivo dovete richiedere per iscritto un accertamento successivo se intendete fare valere le detrazioni legali non contemplante nel calcolo dell’imposta alla fonte.

La previdenza è complessa e individuale come ciascuno di noi. Siamo a vostra disposizione!