La storia del nostro impegno

Dal 1826 impegno per il bene comune

La Mobiliare ha nel DNA il senso di responsabilità fin dall'istituzione della cooperativa nel 1826. Abbiamo riportato su una linea temporale i punti salienti dell'impegno per la società. Ad essi si aggiungono gli importi di diversa entità con cui contribuiscono ogni anno a livello locale e regionale la Fondazione del giubileo, il fondo donazioni e le agenzie generali. 

 

La Svizzera festeggia l'opera del secolo

La Mobiliare sostiene la grande inaugurazione della galleria di base del San Gottardo.

Via libera al futuro

A Erstfeld la Mobiliare inaugura la propria locomotiva del futuro Gottardo.

Il premio più antico per giovani talenti

Il «Prix Mobilière» compie 20 anni e festeggia con l’assegnazione di ben due premi. 

Consumo di acqua sotto controllo

La Mobiliare investe in Amphiro AG, uno spin-off del Politecnico federale di Zurigo. La ditta ha sviluppato un sistema che è in grado di misurare e gestire il consumo di acqua praticamente su ogni tipo di rubinetto, contribuendo così alla svolta energetica.

Gottardo 2016

Un gioiello di ingegneria che unisce

La Mobiliare diventa partner principale di «Gottardo 2016». Inaugurazione della nuova galleria di base del San Gottardo: 1° giugno 2016.

Sostenibilità a livello regionale

Istituzione di un fondo speciale per progetti regionali sostenibili promossi dalle 79 agenzie generali.

Castello Thun

Un castello con spirito d'inventiva

Inaugurazione del «Forum Mobiliare Thun», con il quale la Mobiliare sostiene attivamente la forza innovativa delle PMI svizzere.

Promuovere l'economia sostenibile

Socio fondatore di Swiss Sustainable Finance, un'organizzazione per la promozione della sostenibilità sul mercato finanziario svizzero.

La Mobiliare alla luce della sostenibilità

La Mobiliare pubblica in aprile il primo rapporto sulla sostenibilità.

La città come habitat sostenibile

Firma del contratto «Chaire Mobilière», cattedra di ecologia urbana e ambienti di vita sostenibili presso il Politecnico di Losanna (EPFL).

Sharoo – piattaforma di car-sharing

Condividere anzichè comprare

Partecipazione a Sharoo, una piattaforma di car-sharing.

Studiare i dati

Istituzione del Laboratorio Mobiliare di analitica, un'iniziativa comune di Mobiliare e del Politecnico di Zurigo. I lavori di ricerca mirano allo sfruttamento del potenziale di Big Data e Advanced Analytics per assicurazioni e prevenzione.

Promozione delle nuove leve nello sport

Estensione dell'impegno per lo sport da unihockey a pallavolo, pallamano e pallacanestro. Le oltre 70 associazioni di LNA vengono sostenute ogni anno attraverso i Topscorer della Mobiliare con ben 400 000 franchi.

Forza dell'arte

L'arte assume un nuovo ruolo nell'impegno sociale della Mobiliare come forza motrice per uno sviluppo sostenibile. Gli artisti e le loro capacità del tutto speciali vengono integrati attivamente in diversi progetti e processi di lavoro. La collezione d'arte della Mobiliare rispecchia questa aspirazione.

sponsor principale dello zoo di Zurigo

In favore degli animali e della natura

La Mobiliare diventa sponsor principale dello zoo di Zurigo. Dopo il Parco degli orsi a Berna sottolinea in questo modo il suo impegno multiforme per uomini, animali e natura.

Investimenti nella previdenza per i dipendenti

Con il contributo straordinario di 190 milioni di CHF vengono attuate misure strutturali a favore delle casse pensioni dei dipendenti.

Impegno culturale

La Mobiliare è sponsor del Paléo Festivals a Nyon e partner della Festa federale dei lottatori e degli alpigiani nel 2013 a Burgdorf, due eventi di primo piano tra le tante manifestazioni culturali promosse.

Innovazione per riconoscere i pericoli

Sviluppo e lancio del sistema di geoinformazione MobiGIS: il primo sistema della Svizzera di prevenzione e valutazione dei rischi che riunisce le carte cantonali dei pericoli e le abbina a dati assicurativi e di economia politica.

Spazio di vita per gli orsi

Sponsor principale del nuovo «Parco degli orsi» di Berna che consente ai plantigradi di vivere in un ambiente adatto a loro. Il parco viene aperto nel 2009.

mutamenti climatici

Indagini sul cambiamenti climatici nella zona alpina

La Mobiliare fornisce i finanziamenti per una cattedra di ricerca sulle conseguenze dei mutamenti climatici presso l'Università di Berna. Con i risultati delle indagini si spera di ottenere nuove informazioni sul verificarsi di eventi estremi.

Allarme tempestivo

Insieme a MeteoSvizzera e le assicurazioni fabbricati dei cantoni la Mobiliare lancia il servizio di Allarme-Meteo.

Impegno nello sport amatoriale

La Mobiliare diventa partner di Swiss Unihockey. Il supporto come partner principale va soprattutto ai Topscorer della LNA, alle squadre nazionali, alla giornata finale del campionato, alle nuove leve, allo sport amatoriale e alla LNA.

progetti di prevenzione dei pericoli naturali

Contro slavine, inondazioni e cadute di massi

Con 10 milioni di franchi dal fondo di eccedenze della cooperativa la Mobiliare sostiene dal 2005 progetti di prevenzione dei pericoli naturali in tutta la Svizzera.

Gneis di Vals

Con l'importo di 1,7 milioni di franchi la Mobiliare contribuisce alla nuova strutturazione della Piazza Federale a Berna.

Energia dal sole

In occasione dei festeggiamenti per il 175-esimo anniversario la Mobiliare regala alla collettività il catamarano solare MobiCat sul Lago di Bienne.

Premi per giovani artisti

La società di assicurazioni sulla vita Providentia (oggi «Mobiliare Previdenza») istituisce a Nyon il premio “Young Art” per giovani artisti svizzeri. Nel 2004 assume il nome di «Prix Mobilière».

Investimenti per i collaboratori

Fondazione dell'asilo nido aziendale Mikado a Berna; nel 2007 segue una struttura (Crechendo) per i figli dei dipendenti della sede principale del settore Vita a Nyon

Gli assicurati partecipano ai festeggiamenti

Quote degli utili del 10% in occasione dell'anniversario, riduzione dei premi per gli assicurati

Donazione per scienza, arte e cultura in occasione dell'anniversario

Istituzione della Fondazione del giubileo in occasione del 175-esimo anniversario della Mobiliare per la promozione di scienza, arte e cultura. Ogni anno vengono sponsorizzati da 20 a 30 progetti, con importi che vanno da 5 000 a 40 000 franchi.

Donazione per la collettività in occasione dell'anniversario

Un ulteriore fondo donazioni che viene finanziato tramite gli utili della società, attualmente con un importo annuale di 1 500 000 franchi, permette di sostenere progetti di comune utilità e organizzazioni di ogni tipo.

Collezione d'arte della Mobiliare

La collezione d'arte cresce

La Collezione d'arte della Mobiliare viene gradualmente ampliata negli anni ‘70. Il nucleo si incentra sull'arte svizzera a partire dal classico moderno e dai circoli di artisti di Berna. Le opere vengono poi presentate negli uffici e nell'ambito di esposizioni organizzate ad intervalli regolari.

Aiuti per alleviare le conseguenze del conflitto

Contributo di 100 000 franchi per il «Dono svizzero per le vittime di guerra».

Previdenza per i dipendenti nel commerciale

Istituzione di una cassa di previdenza per i dipendenti delle agenzie generali, oltre ai contratti collettivi di assicurazione già esistenti.

Partecipazione volontaria ai profitti definita negli statuti

La revisione degli statuti del 1938 spiana la strada alla partecipazione agli utili degli assicurati che ne possono godere per la prima volta nel 1940 e poi nel 1945 sotto forma di una riduzione dei premi del 20%. Le distribuzioni volontarie dal fondo di eccedenze della cooperativa continuano ad avere luogo regolarmente anche oggi.

«Il Boscaiolo» (1910) di Ferdinand Hodler

Il primo quadro

Con l'acquisto del dipinto «Il Boscaiolo» (1910) di Ferdinand Hodler viene posata la prima pietra per la collezione d'arte della Mobiliare.

Disposizioni d'avanguardia a favore degli assicurati

La Mobiliare approva un «Regolamento concernente il risarcimento di danni causati dagli elementi naturali» che prevede il pagamento dell'indennizzo di danni senza richiedere ulteriori premi da parte degli assicurati. 

Il regolamento induce le altre società di assicurazioni a seguire l'esempio della Mobiliare per poter rimanere concorrenziali nei suoi confronti. Tale ordinamento della Mobiliare diventa una pietra miliare per altre regolamentazioni nel quadro dell'associazione «Vereinigung Schweizer Feuerversicherungen» (SFV). 

Contributi volontari a parti lese

La Mobiliare inizia a versare importi annuali medi di sussidio dell'ordine di 50 000 franchi ad assicurati per danni causati da elementi naturali e non coperti da assicurazione.

caso di danni non assicurati causati da elementi naturali

Per il centenario un fondo per i danni non assicurati

Con una donazione di 250 000 franchi in occasione del centenario dalla fondazione la Mobiliare istituisce un fondo i cui proventi vengono destinati al rimborso volontario in caso di danni non assicurati causati da elementi naturali, come allagamenti, slavine, smottamenti ecc., e per scopi di beneficenza. Negli anni successivi il fondo viene ulteriormente incrementato tanto da raggiungere i 3 milioni di franchi nel 1935.

Previdenza a favore degli agenti generali non dipendenti

Con 250 000 franchi la Mobiliare pone la base per la previdenza di vecchiaia e invalidità degli agenti generali che poi nel 1938 diventa una cassa pensioni autonoma.

Prima partecipazione agli utili

Una modifica agli statuti permette per la prima volta di accordare agli assicurati una riduzione dei premi del 10% grazie al buon andamento dell'attività.

Sicurezza sociale istituzionalizzata

La Mobiliare istituisce una cassa pensioni per i dipendenti nel settore amministrativo.

Assicurare i propri dipendenti

La Mobiliare provvede già molto presto alla previdenza professionale e stipula a proprie spese assicurazioni sulla vita per il personale che lavora presso la sede della società. Allo stesso tempo istituisce un fondo di invalidità. È quindi fra le prime imprese private ad occuparsi della previdenza per i propri dipendenti.

Karl Anton von Lerber von Arnex (1784-1837)

Viene fondata la Mobiliare

A Berna viene fondata la Mobiliare («Società svizzera di mutua assicurazione del mobilio contro i danni da incendio»): come prima assicurazione privata della Svizzera, cooperativa e opera di solidarietà per una protezione assicurativa a portata di tutti. 

Forza trainante e primo presidente della Mobiliare è Karl Anton von Lerber von Arnex (1784-1837), importante uomo politico nel cantone e nella città di Berna, cofondatore della precorritrice della Mobiliare a Murten, poi anche presidente della «Bernische Gemeinnützige Gesellschaft» e direttore di diverse iniziative di aiuto

 

Primi tentativi per la fondazione di un'assicurazione per beni mobili

A Murten viene intrapreso un primo tentativo, da parte di un gruppo di cittadini, di fondare un'assicurazione svizzera privata per i beni mobili. La società viene fondata dal punto di vista formale ma non inizia l'attività. I motivi tuttavia non sono ben chiari.

In Svizzera operano all'epoca le prime assicurazioni cantonali contro gli incendi per i fabbricati e diverse società per azioni estere per i danni ai beni mobili. I prezzi di questi assicuratori stranieri vengono considerati troppo alti, ma anche il flusso di capitale all'estero è oggetto di critica.

I tempi sembrano maturi: la domanda della Società Svizzera di Pubblica Utilità (SSUP)

Come punto dell'ordine del giorno dell'assemblea annuale la SSUP pone la domanda: “Sarebbe augurabile una società di assicurazione svizzera che fosse fondata sui semplici principi di mutua assicurazione e senza utili economici per i direttori dell'istituzione?” Seguono un rapporto e una commissione.