Locarno Garden la Mobiliare

Una scultura nel cuore del centro storico di Locarno

Nella nuova location del Festival, il Locarno Garden la Mobiliare, lo spettacolare padiglione «E SE» della Mobiliare diventa palcoscenico per musica dal vivo, incontri e scambi.

Locarno Garden la Mobiliare

Gli ospiti del Locarno Festival saranno felici di questa nuova location nel cuore del centro storico di Locarno: il Locarno Garden la Mobiliare. Grazie alla collaborazione tra il Festival e la Mobiliare, nel «Parco Balli», Via Borghese 2, sorgerà un luogo fonte d’ispirazione – con bar, stand per ristoro e musica dal vivo.

IL centro del Locarno Garden è il padiglione «E SE», creato nel 2016 dall’artista svizzero di fama internazionale Kerim Seiler su incarico della Mobiliare per la festa di inaugurazione della galleria di base del San Gottardo. Il variopinto, luminoso e invitante padiglione diverrà palcoscenico per musica dal vivo e DJ.

Il programma musicale prevede ogni giorno la presenza di artisti internazionali ed è stato creato assieme a Turba e al Locarno Festival. Rivedremo qui artisti già presenti alla festa di inaugurazione della galleria di base del San Gottardo: il 5 agosto si esibirà il cantante svizzero Sebalter e il 10 agosto Bibi Vaplan suonerà nel Locarno Garden la Mobiliare.

Programma

Il Locarno Garden la Mobiliar è aperto dalle 17:00 alle 3:00. L’ingresso è gratuito.

La forza dei processi artistici

Il nostro impegno cooperativo si fonda sulla convinzione che gli artisti, con le loro opere, mettono a disposizione strumenti produttivi per lo sviluppo positivo dei processi sociali, a beneficio del singolo ma anche della collettività.

L’arte stimola la riflessione su se stessi, lo scambio di idee con gli altri e invita ad osservare le cose da una prospettiva nuova e in ultima istanza a comportarsi in modo più sostenibile. Non perdiamo occasione per integrare attivamente arte, operatori culturali e la loro esperienza specifica in diversi procedimenti di lavoro e progetti della Mobiliare.

La Mobiliare desidera promuovere attivamente la fiducia nella forza dell'arte e fornire un contributo per un futuro positivo della Svizzera, perché riteniamo che tutti noi possiamo contribuire a dare forma al futuro.