mobi__icon--right Created with Sketch.

la Mobiliare

«Emozioni!», un punto esclamativo a sottolineare il successo di una collaborazione culturale tutta svizzera.

Il bilancio intermedio della partecipazione della Mobiliare al Locarno Film Festival 2019 in qualità di partner principale è molto positivo. La nuova location del Locarno Garden la Mobiliare piace al pubblico.

Il pubblico locale e internazionale ha apprezzato sin da subito la nuova e suggestiva location del Locarno Garden la Mobiliare, che quest’anno è ospitato nel Castello Visconteo. Ogni giorno, a partire dalle 18.30, questo ambiente medievale nel cuore di Locarno si trasforma in un luogo magico in cui si intrecciano incontri, arte ed emozioni. Le opere di Maya Rochat e Kerim Seiler mettono ulteriormente in risalto il fascino del posto. Inoltre al ristorante temporaneo di Sandra Knecht (in collaborazione con Moritz Stiefel) i posti vanno a ruba. Il programma del collettivo Turba di Lugano offre un gradevole sottofondo musicale a questo nuovo e apprezzatissimo punto di incontro. Il tutto è reso possibile dalla stretta collaborazione tra il Film Festival e la Mobiliare nonché dal sostegno del comune di Locarno.

«Emozioni» è il leitmotiv che descrive la partecipazione della Mobiliare all’edizione 2019 del festival. «Le emozioni sono il motore del futuro, una scintilla che innesca nelle persone la voglia di impegnarsi», commenta Dorothea Strauss, responsabile impegno sociale della Mobiliare. «Siamo partner principali perché amiamo il festival, la creazione cinematografica e siamo convinti che i film possano sprigionare una grande forza, individuale e sociale», aggiunge Strauss.

 

Locarno Garden la Mobiliare, Castello Visconteo

Bar, cibo e arte, ogni giorno dalle 18.30 alle 3.00.
Ristorante temporaneo di Sandra Knecht: ogni giorno dalle 18.00, prenotazione e pagamento anticipato al sito: exploretock.com/locarnofestivalpopup
Mostra di Maya Rochat sotto le volte del piano interrato: ogni giorno dalle 18.30 alle 21.30.

 

Locarno Talks la Mobiliare: con Michel Comte, Arthur, accademici e scienziati

Durante la serie di dibattiti Locarno Talkachss la Mobiliare, diverse personalità del mondo dell’arte e della scienza discutono di emozioni legate a temi socio-politici, di visioni e speranze per il futuro. Now – the best place to change the future è il motto dei talks.

15 agosto, ore 11: 

Maya Rochat, artista e Michel Comte, artista e fotografo
Conduzione: Michelle Nicol, direttrice generale Neutral Zurigo

16 agosto, ore 11:

Barbara Treutlein, professoressa di biologia quantitativa dell’evoluzione, DBSSE, ETH Zurigo e Daniel J. Müller, professore di biofisica, ETH Zurigo
Conduzione: Ralf Stutzki, responsabile di Etica al NCCR Molecular Systems Engineering, Università di Basilea

17 agosto, ore 11: 

Arthur Jafa, artista
Conduzione: Greg Tate, scrittore