La Fondazione del Giubileo sostiene una rassegna di concerti in Ticino

Venerdì, 16. Gennaio 2015

La Mobiliare versa un importo di 10 000 franchi a favore della sedicesima rassegna musicale «900/Presente. L'evento è dedicato alla musica del XX e del XXI secolo. Una rassegna senza eguali che si tiene in Ticino da 15 anni.

Consegna dell'assegno: Roberto Valtancoli, direttore del Conservatorio, Flavia Milani, responsabile delle relazioni sul territorio e Marco Ferrari agente generale della Mobiliare a Lugano

La sedicesima rassegna musicale «900/Presente» è stata realizzata in collaborazione con il Conservatorio della Svizzera italiana e Radio Rete Due, l'emittente che registra regolarmente l'evento musicale.

I concerti hanno raggiunto una posizione di rilievo nell'ambito della musica moderna e contemporanea e godono di un importante riconoscimento da parte di un pubblico fedele e in costante aumento. La ricca offerta musicale è un elemento di sorpresa in grado di alimentare aspettative e di richiamare un interesse che supera i limiti del genere. Il 15 gennaio Marco Ferrari, agente generale della Mobiliare a Lugano, ha consegnato al conservatorio l'assegno di 10 000 franchi: «La rassegna di concerti «900/Presente» è molto importante per la nostra regione poiché promuove uno scambio molto particolare che va oltre i nostri confini regionali.»

L'ensemble è composto da studenti dei corsi di perfezionamento della Scuola Universitaria di musica del Conservatorio della Svizzera italiana, assistiti da docenti e tutor. Gli studenti avranno l'opportunità di collaborare al fianco di musicisti e compositori di rango internazionale.

La rassegna presenta un programma unico e di alto livello nell'ambito della musica contemporanea. «Un programma di questo genere ispira gli ascoltatori a comprendere meglio la propria epoca. E questo è particolarmente importante per una società aperta e vitale.», afferma Dorothea Strauss, responsabile Corporate Social Responsibility della Mobiliare.

www.conservatorio.ch

 

Il Gruppo Mobiliare

In Svizzera, un’economia domestica su tre è assicurata presso la Mobiliare. L’assicuratore generale al 31 dicembre 2016 gestiva un volume di premi pari a 3,630 miliardi di franchi. 79 agenzie generali con un proprio servizio sinistri indipendente garantiscono la vicinanza a 1,7 milioni di clienti in circa 160 località della Svizzera. La Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni SA ha sede a Berna, mentre la Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni sulla vita SA ha sede a Nyon. Fanno parte del Gruppo anche la Mobiliare Svizzera Asset Management SA, la Protekta Assicurazione di protezione giuridica SA, la Protekta Consulenza-Rischi SA, la Mobi24 Call-Service-Center SA e la XpertCenter SA, tutte con sede a Berna, la Trianon SA con sede a Renens e la SC, SwissCaution SA con sede a Bussigny.

La Mobiliare occupa in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein 4900 collaboratori e 327 apprendisti. È la più antica società privata d’assicurazioni della Svizzera e sin dal 1826, anno della sua fondazione, ha struttura di cooperativa.

Fondazione del Giubileo

La Fondazione del Giubileo della Mobiliare Svizzera Società Cooperativa opera da più di 30 anni e promuove, mediante contributi finanziari, la scienza e la ricerca, diversi progetti artistici e la tutela generale dei beni culturali. Ogni anno il principale assicuratore svizzero di cose sostiene dai 20 ai 30 progetti con un importo complessivo di circa 400 000 franchi.