la Mobiliare

La Mobiliare continua a crescere in un contesto di volatilità dei mercati

Venerdì, il 9 Settembre 2022

Il Gruppo Mobiliare ha ulteriormente consolidato la propria posizione di mercato. Con un aumento del volume dei premi del 4,9% nel primo semestre 2022, è stata addirittura superata la crescita registrata nello stesso periodo dell’anno precedente. Questa crescita è determinata sia dal ramo non-vita che da quello vita. Nel mese di giugno, si sono verificati ingenti danni da maltempo in seguito a pesanti grandinate e piene.

  • Nel primo semestre 2022 la Mobiliare ha registrato un aumento del volume di premi del 4,9%, che ha raggiunto 3,132 miliardi di franchi.
  • La raccolta premi nel ramo non-vita è cresciuta del 4,8%. Tutti i settori d’attività strategici hanno contribuito all’incremento dei premi.
  • Il ramo vita ha registrato una crescita del 5,3%. Questo risultato è determinato principalmente dagli affari con premi periodici annuali, sia nel ramo vita individuale (6,6%) che negli affari collettivi (5,3%).
  • Le incertezze dei mercati finanziari hanno influito sul risultato finanziario di questo semestre (189,8 milioni), in netto calo rispetto all’anno precedente (336,8 milioni).
  • Nel complesso risulta un utile di 231,6 milioni di franchi (anno precedente 240,3 milioni).
  • Il capitale proprio consolidato è diminuito di 518,1 milioni di franchi rispetto al 31 dicembre 2021, attestandosi a 5,885 miliardi di franchi.
  • Nel mese di luglio violenti temporali, raffiche di vento e grandinate hanno interessato diverse regioni della Svizzera e arrecato danni ingenti. La Mobiliare ha ricevuto più di 20 000 notifiche di sinistri legate al maltempo per un totale di circa 92 milioni di franchi.
  • Grazie alla sua struttura cooperativa la Mobiliare condivide anche quest’anno i buoni risultati conseguiti con le proprie clienti e i propri clienti restituendo loro un importo complessivo di 180 milioni di franchi.

Nel primo semestre il Gruppo Mobiliare registra un utile consolidato di 231,6 milioni di franchi (anno precedente 240,3 milioni). Il ramo non-vita chiude con un risultato al netto delle imposte di 223,5 milioni di franchi (anno precedente 227,8 milioni). Nel ramo vita risulta un utile di 10,2 milioni di franchi (anno precedente 20,5 milioni). Il segmento degli altri servizi, in cui vengono riportate le attività extra-assicurative, grava sul risultato con i suoi -2,1 milioni di franchi (anno precedente -8,0 milioni). Il comparto finanziario ha contribuito complessivamente per 189,8 milioni di franchi (anno precedente 336,8 milioni) al risultato semestrale. Il rendimento degli investimenti si è attestato all’1,0% (anno precedente 1,8%).

Il capitale proprio consolidato è diminuito di 518,1 milioni di franchi rispetto alla fine del 2021, attestandosi a 5,885 miliardi di franchi. Mentre il risultato semestrale di 231,6 milioni di franchi, la modifica delle quote minoritarie di 0,1 milioni di franchi e il goodwill recycling di 15,2 milioni di franchi hanno avuto un impatto positivo sul capitale proprio, gli effetti delle valute straniere di 5,1 milioni di franchi, l’impiego degli utili di 230,0 milioni di franchi (pagamento dei dividendi di 30,0 milioni di franchi alla Mobiliare Svizzera Società Cooperativa e trasferimento di 200,0 milioni di franchi al fondo delle eccedenze della Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni SA e della Protekta Assicurazione di protezione giuridica SA), la riduzione delle riserve di rivalutazione pari a 526,8 milioni di franchi e la compensazione del goodwill con il capitale proprio di 3,0 milioni di franchi hanno invece avuto un impatto di segno opposto.

Il volume dei premi del Gruppo Mobiliare è aumentato complessivamente del 4,9% nel primo semestre rispetto all’anno precedente, attestandosi a 3,132 miliardi di franchi.

Ramo non-vita

Nel ramo non-vita la Mobiliare procede a gonfie vele e ha ulteriormente consolidato la sua buona posizione sul mercato. Con una crescita complessiva del 4,8%, nel primo semestre del 2022 la raccolta premi è aumentata a 2,592 miliardi di franchi. Negli affari diretti l’aumento è stato addirittura del 4,9%, un risultato nettamente superiore alla media di mercato del 3,3% secondo l’Associazione svizzera d’assicurazioni (ASA). A questo soddisfacente aumento del volume dei premi hanno contribuito tutti i settori d’attività strategici. Negli affari con privati, la Mobiliare è riuscita ad aumentare ulteriormente l’elevata crescita degli anni precedenti nelle assicurazioni economia domestica. In un contesto di mercato complessivamente in lieve calo, la crescita nelle assicurazioni mobilità è stata inferiore rispetto al livello dell’anno precedente. La Protekta Assicurazione di protezione giuridica SA, numero 1 sul mercato della protezione giuridica, ha nuovamente conseguito un elevato tasso di crescita. Anche nel settore delle cauzioni d’affitto della SC, Swiss Caution SA è risultato un netto aumento dei premi. Nel settore dei clienti aziendali sono le assicurazioni di persone ad avere contribuito maggiormente alla crescita, come negli esercizi precedenti. Inoltre, la Mobiliare ha raggiunto tassi di crescita soddisfacenti e nettamente superiori all’anno precedente anche nelle assicurazioni d’impresa per PMI e nel comparto delle medie e grandi imprese.

Nel mese di giugno numerosi forti temporali con grandinate si sono abbattuti su diverse regioni della Svizzera, causando anche quest’estate danni da maltempo superiori alla media, pur restando a un livello inferiore rispetto all’estate 2021. Nel primo semestre 2022 questi hanno raggiunto un importo di circa 92 milioni di franchi. L’onere per sinistri, vale a dire il rapporto tra indennizzi e premi raccolti, si attesta al 65,0%, un valore inferiore rispetto all’anno precedente (69,5%). Il risultato tecnico è aumentato da 43,2 a 117,3 milioni di franchi e riflette la crescita dei premi e l’onere per sinistri inferiore rispetto all’anno precedente. La combined ratio è migliorata di 4,4 punti percentuali, attestandosi al 92,9%.

Ramo vita

Il volume dei premi nel ramo previdenza è aumentato complessivamente del 5,3% e ha raggiunto 540,2 milioni di franchi. Nella previdenza privata, le entrate derivanti dagli affari con premi periodici sono cresciute del 6,6%. Questo aumento è dovuto principalmente al comparto delle assicurazioni incapacità di guadagno e alla vendita di assicurazioni risparmio evolutive, rimasta costante. Anche il volume dei premi unici è stato più elevato. Nella previdenza professionale il volume degli affari con premi annuali ha registrato un aumento del 5,3%. Gli affari con premi unici sono continuati invece a diminuire. Come l’anno precedente, le clienti e i clienti della Mobiliare che sulla base dei propri contratti sono soggetti alla quota minima hanno ricevuto, entro la fine di giugno 2022, un versamento complessivo di circa 3 milioni di franchi dal fondo delle eccedenze. A livello di prestazioni, gli oneri per casi di invalidità e decesso sono stati superiori all’anno precedente.

Risultato degli investimenti

I mercati finanziari sono stati pervasi da elevata volatilità, mancato sostegno delle banche centrali, inflazione in crescita, tassi di interesse più elevati e timori di recessione. Questo sviluppo ha avuto un impatto sul risultato finanziario della Mobiliare, che si è attestato a 189,8 milioni di franchi, un risultato inferiore di 147,0 milioni rispetto all’anno precedente.

Il patrimonio degli investimenti in capitale è diminuito dello 0,6% rispetto al 31 dicembre 2021, portan­dosi a 19,571 miliardi di franchi. Il rendimento degli investimenti di capitale a un valore contabile medio è stato dell’1,0% (anno precedente 1,8%). La performance è stata del -7,4%. In questo valore si riflette il fatto che, a seguito della guerra in Ucraina, dell’aumento dei prezzi delle materie prime e del rialzo degli interessi scatenato dall’inflazione, pressoché tutte le classi d’investimento hanno perso valore nel primo semestre. Il principale fattore trainante che ha determinato la performance negativa sono state le obbligazioni, seguite dalle azioni.

Pagamento dal fondo delle eccedenze

Anche quest’anno la Mobiliare condivide con le proprie clienti e i propri clienti i buoni risultati conseguiti. Così, tra luglio 2022 e giugno 2023 saranno distribuiti circa 180 milioni di franchi dal fondo delle eccedenze. Le assicurate e gli assicurati beneficiano di una riduzione del premio del 10% sull’assicurazione veicoli e imprese e del 20% sull’assicurazione viaggi. Le piccole e medie imprese ricevono per la terza volta di fila una riduzione dei premi.

Prevenzione dei rischi naturali

Nell’ambito dell’iniziativa di ricerca «Hochwasserrisiko – vom Verstehen zum Handeln» («Rischio piene: comprendere per agire»), quest’estate è stato messo ufficialmente in funzione il nuovo strumento «Dinamica delle piene» sviluppato al Laboratorio Mobiliare per i rischi naturali dell’Università di Berna. Questo strumento mostra in time-lapse e in alta risoluzione le conseguenze dirette e indirette di precipitazioni estreme, dall’innalzamento del livello dell’acqua alla diminuzione della piena. L’obiettivo è in prima battuta la protezione della popolazione mediante un ausilio nella comunicazione dei rischi relativi alle piene e nella formazione, dal livello nazionale agli organi direttivi civili regionali e locali.

Nella lotta alle piene, quest’estate la Mobiliare ha donato cinque ulteriori sistemi antiesondazione ai centri di soccorso dei comuni particolarmente esposti al rischio di piene di Kreuzlingen, Thun, Porrentruy, Bienne e Lucerna, dopo il primo passo del 2019 in cui i beneficiari erano stati i comuni di Zofingen, Sitten, Locarno, Interlaken-Bödeli, Berneck-Au-Heerbrugg. Il sistema antiesondazione ha mostrato la sua validità in occasione delle intemperie delle estati 2021 e 2022; a Interlaken e Zofingen, per esempio, è stato possibile evitare danni ingenti.

Michèle Rodoni, CEO, commenta il risultato semestrale 2022: «Considerando le incertezze dei mercati finanziari e l’insicurezza rispetto allo sviluppo congiunturale futuro, mi ritengo molto soddisfatta del risultato operativo semestrale del Gruppo Mobiliare. Siamo rimasti sul nostro percorso di crescita continuo nonostante il difficile contesto in cui ci troviamo. Quello che più mi rende fiera, però, è il fatto che nelle scorse settimane caratterizzate da forte maltempo, grandinate e inondazioni, siamo stati ancora una volta un partner affidabile per le nostre clienti e i nostri clienti e li abbiamo assistiti con rapidità ed empatia.»

Cifre principali del risultato semestrale 2022 del Gruppo Mobiliare

Indicazioni relative al conto economico (01.01.2021 – 30.06.2021) 

2022
Mio. di franchi

2021
Mio. di franchi

Variazione
in %

Gruppo Mobiliare      
Premi lordi 3 131,7 2 984,7 +4,9
Risultato finanziario 189,8 336,8 -43,6
       
Non-vita      
Premi lordi 2 591,5 2 471,6 +4,8
Premi acquisiti in conto proprio  1 645,8 1 582,8 +4,0
Risultato tecnico 117,3 43,2 +171,5
Risultato finanziario 139,3 211,7 -34,2
Utile 223,5 227,8 -1,9
       
Vita      
Premi lordi 540,2 513,1 +5,3
Premi acquisiti in conto proprio 412,7 392,0 +5,3
Risultato finanziario 49,5 125,0 -60,4
Utile 10,2 20,5 -50,0
       
Altri servizi      
Risultato finanziario 5,6 4,1 +35,9
Altro risultato -6,7 -10,1 +34,1
Perdita -2,1 -8,0 +73,4
       
Utile semestrale consolidato 231,6 240,3 -3,6
       
Indicazioni relative al bilancio 30.06.2022 31.12.2021  
Attivi 22 142,8 22 093,4 +0,2
– di cui investimenti in capitale 19 750,6 19 879,3 -0,6
Passivi 16 257,9 15 690,5 +3,6
– di cui accantonamenti tecnico-assicurativi 13 020,5 12 083,2 +7,8
       
Capitale proprio consolidato 5 884,9 6 403,0 -8,1

Gli importi sono arrotondati alla cifra intera più vicina. Pertanto il totale può differire dalla somma dei singoli importi; le differenze di arrotondamento possono ripercuotersi anche sulle percentuali.

Il Gruppo Mobiliare

In Svizzera, un’economia domestica su tre e un’impresa su tre sono assicurate presso la Mobiliare. Al 31 dicembre 2022 l’assicuratore generale gestiva un volume di premi pari a 4,540 miliardi di franchi. 80 agenzie generali con un proprio servizio sinistri indipendente garantiscono la vicinanza ad oltre 2,2 milioni di clienti in circa 160 località. Il gruppo assicurativo riunito sotto l’egida della Mobiliare Svizzera Holding SA comprende la Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni SA con sede a Berna, la Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni sulla vita SA con sede a Nyon, la Mobiliare Svizzera Asset Management SA, la Protekta Assicurazione di protezione giuridica SA, la Mobiliare Svizzera Services SA, tutte con sede a Berna, nonché la Trianon SA e la SC, SwissCaution SA, entrambe con sede a Nyon e la bexio SA con sede a Rapperswil. Fanno inoltre parte del Gruppo la Mobiliare Svizzera Risk Engineering SA, la Mobi24 SA, la XpertCenter SA, la Buildigo SA e la Lightbird Ventures SA, tutte con sede a Berna, nonché la Liiva SA e Foundera SA, entrambe con sede a Zurigo, la Hotel Appenberg AG con sede a Mirchel e Companjon con sedi a Dublino e Düsseldorf (stato al 07.09.2023).

La Mobiliare occupa in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein circa 6200 collaboratrici e collaboratori e offre 319 posti di apprendistato. Fondata nel 1826 in forma di cooperativa, la Mobiliare è la più antica società privata d’assicurazioni della Svizzera. Il Consiglio di amministrazione della Mobiliare Svizzera Società Cooperativa ha garantito fino ad oggi il rispetto degli ideali cooperativi del Gruppo.