la Mobiliare

Nonostante il quadro generale difficile, la Mobiliare continua a crescere e chiude l’esercizio con un buon risultato

Martedì, il 4 aprile 2023

Dopo due anni di pandemia, la guerra in Ucraina, una politica monetaria più restrittiva per combattere l’inflazione e il conseguente forte calo dei prezzi delle azioni hanno posto nuove sfide all’economia nel 2022. Anche in questo contesto difficile la Mobiliare è riuscita a crescere e incrementare la raccolta premi di ben il 5,4%. I motivi del nostro successo sono la solidità del marchio Mobiliare, una gamma di offerte interessanti e una cultura aziendale che mette al centro le esigenze della clientela.

Le cifre principali in sintesi

  • Nell’esercizio 2022 il Gruppo Mobiliare ha conseguito un utile di 311 milioni di franchi (anno precedente 474,9 milioni). 
  • Il volume dei premi è aumentato complessivamente del 5,4% arrivando a 4,540 miliardi di franchi (anno precedente 4,307 miliardi). 
  • Nel ramo non-vita l’incasso per premi è aumentato del 4% raggiungendo i 3,580 miliardi di franchi. Il maltempo dell’estate causato spese per sinistri elevate, pari a 110 milioni. 
  • Nel ramo vita il volume dei premi è aumentato del 10,8%, portandosi a 960,7 milioni di franchi. Nel settore della previdenza privata, i premi ricorrenti hanno registrato una crescita del 6,1%. Con 255,2 milioni di franchi, i premi annuali della previdenza professionale sono stati leggermente inferiori al volume dell’anno precedente (236,6 milioni). 
  • Il risultato finanziario di 183,6 milioni di franchi è stato nettamente inferiore a quello dell’anno precedente (450,2 milioni) a causa della situazione sui mercati finanziari. Sugli investimenti di capitale per un valore contabile medio di 19,719 miliardi di franchi è stato conseguito un rendimento dello 0,9% (anno precedente 2,3%). La performance degli investimenti di capitale a valori di mercato è stata del -8,5% (anno precedente 4,1%).
  • La Mobiliare dispone di un’ottima dotazione di capitale proprio che supera di gran lunga i requisiti fissati dalla legge. Calcolato secondo un modello interno basato sui principi SST e approvato dalla FINMA, il coefficiente di solvibilità del Gruppo al 1° gennaio 2023 è del 538%.
  • Anche quest’anno la Mobiliare condivide con la propria clientela i buoni risultati conseguiti: da luglio 2023 e per la durata di un anno un totale di 195 milioni ritornerà agli assicurati.

«In un contesto economico difficile abbiamo nuovamente conseguito un risultato positivo. Soprattutto in tempi turbolenti, le nostre radici cooperative danno i loro frutti. Le nostre atti­vità assicurative e previdenziali, solidamente finanziate, e la nostra forte presenza locale grazie alle 80 agenzie generali indipendenti sono la base del nostro successo. Il nostro obiettivo è e rimane quello di essere un partner affidabile per la nostra clientela, capiti quel che capiti».

Michèle Rodoni, CEO della Mobiliare

Risultato complessivo

Nell’esercizio 2022 la Mobiliare ha conseguito un utile consolidato di 311 milioni di franchi (anno precedente 474,9 milioni). Questo calo è dovuto principalmente ai minori risultati finanziari in un contesto difficile per gli investimenti.

Capitale proprio e bilancio

Il capitale proprio consolidato si è ridotto dell’8,2% portandosi a 5,881 miliardi di franchi. Questo calo è dovuto principalmente alla diminuzione delle riserve di rivalutazione sugli investimenti in capitale, che in base ai principi contabili Swiss GAAP FER devono figurare nel capitale proprio, senza influire sul risultato. Il rendimento del capitale proprio si è attestato al 5,1% (anno precedente 7,9%). Per tutte le società assicurative del Gruppo i mezzi propri disponibili sono molto al di sopra di quelli richiesti dalla legge. La capacità di rischio misurata con il Test svizzero di solvibilità (SST) rileva ampie coperture sia per le singole società sia per il Gruppo. Calcolato secondo un modello interno, basato sui principi SST e approvato dalla FINMA, il coefficiente di solvibilità del Gruppo al 1° gennaio 2023 era del 538% (anno precedente 516%).

La somma di bilancio si è ridotta a 21,721 miliardi di franchi (anno precedente 22,093 miliardi). Una parte consistente degli investimenti di capitale proprio, ovvero 7,323 miliardi di franchi (anno precedente 6,523 miliardi) è investita in titoli a reddito fisso. Sono contabilizzati con il cosiddetto metodo «amortized cost», ovvero le variazioni dei tassi non hanno alcun impatto sul valore contabile. Gli investimenti in azioni e quote di fondi si sono ridotti da 5,258 miliardi a 4,245 miliardi di franchi. Gli accantonamenti tecnico-assicurativi sono stati valutati in modo prudenziale secondo prassi consolidata.

Ramo non-vita

Anche nel 2022 la Mobiliare ha consolidato la sua salda posizione nel ramo non-vita raggiungendo una quota di mercato del 20,3%. Nel settore delle assicurazioni cose la Mobiliare ha affermato la sua posizione di leader con una quota di mercato del 30,1%. Tutti i settori d’attività strategici hanno contribuito alla crescita. Nel segmento delle persone private è stata registrata una crescita positiva nei settori economia domestica, protezione giuridica e mobilità; in quello delle imprese la maggior crescita della raccolta premi proviene dalle assicurazioni di persone.

Il volume dei premi è aumentato del 4% arrivando a 3,580 miliardi di franchi. Ancora una volta, perciò, la Mobiliare è cresciuta più del mercato. In estate il maltempo ha nuovamente causato danni superiori alla media, che tuttavia non hanno raggiunto i livelli straordinari dell’anno precedente: nei mesi di giugno, luglio e settembre sono stato registrati sei importanti eventi atmosferici con un onere per sinistri di quasi 110 milioni, di cui circa 100 riconducibili ai danni provocati dalla grandine. Inoltre, soprattutto nel ramo cose è stato necessario sostenere maggiori costi di riparazione a causa dell’aumento dell’infla­zione. Per questo l’onere per sinistri del 64,2% è risultato leggermente superiore rispetto all’anno precedente (63,9%). Il risultato tecnico è sceso a 218,2 milioni di franchi (anno precedente 245,2 milioni). Il tasso di costo è salito dal 27% al 27,9%. La «combined ratio» è stata del 93,5% (anno precedente 92,4%).

Ramo vita

Nel ramo vita i premi lordi sono cresciuti del 10,8% portandosi a 960,7 milioni di franchi (anno precedente 867,0 milioni). Nella previdenza privata la Mobiliare continua a concentrarsi sugli affari con premi periodici, dove la crescita è stata del 6,1%, superiore a quella del mercato (1,3%). A questo risultato ha contribuito in particolare l’assicurazione risparmio evolutiva. Anche gli affari con premi unici sono andati molto bene: la domanda del prodotto Mobiliar One Invest è stata particolarmente elevata; la tranche autunnale è stata venduta nell’arco di 48 ore. Nelle assicurazioni di capitale individuali la Mobiliare ha raggiunto una quota di mercato del 13,8% sul volume dei nuovi affari. Nel settore altamente competitivo della riassicurazione degli istituti di previdenza l’anno scorso la raccolta premi è aumentata dell’1,7%.

Alle persone assicurate sono state versate partecipazioni alle eccedenze per un importo complessivo di 19,1 milioni di franchi (anno precedente 45,8 milioni). Negli affari collettivi la Mobiliare ha distribuito il 100% dei proventi agli istituti di previdenza sotto forma di rendite, prestazioni di capitale, attribuzioni di eccedenze e accantonamenti.

Comparto finanziario

Con un contributo di 183,6 milioni di franchi, il risultato finanziario è stato nettamente inferiore a quello dell’anno precedente di 450,2 milioni di franchi. Mentre il risultato del 2021 ha potuto trarre vantaggio dalla ripresa delle borse in seguito alla pandemia di coronavirus, l’evoluzione negativa del mercato nel 2022 ha avuto delle ripercussioni sul risultato degli investimenti a causa delle tensioni geopolitiche, della crisi energetica, dell’inflazione e dell’aumento dei tassi di interesse ad essa legato.

I ricavi da investimenti di capitale sono stati pari a 277,5 milioni di franchi, con un aumento del 25% rispetto all’anno precedente. Questo aumento è stato in gran parte il risultato di un effetto speciale negli investimenti alternativi, dove si è verificata una riallocazione all’interno di fondi infrastrutturali e una conseguente distribuzione speciale dei rendimenti. Inoltre sono aumentati leggermente anche i pagamenti di dividendi su azioni e quote di fondi poiché la distribuzione degli utili del 2022 si è basata sugli elevati profitti delle imprese nel 2021.

Il risultato netto dei guadagni e delle perdite sugli investimenti è sceso da 264 milioni di franchi (2021) a -95 milioni per l’anno in esame. L’andamento negativo del mercato in questo difficile anno borsistico ha comportato elevate svalutazioni, soprattutto per le azioni e le quote di fondi. Il valore di mercato dell’intero portafoglio è salito a 2,262 miliardi di franchi (anno precedente 2,257 miliardi).

Sugli investimenti di capitale per un valore contabile medio di 19,719 miliardi di franchi è stato conseguito un rendimento dello 0,9% (anno precedente 2,3%). La performance degli investimenti di capitale è scesa al -8,5% (anno precedente 4,1%).

La Mobiliare continua a condividere con la propria clientela i buoni risultati conseguiti

Da luglio 2023 a giugno 2024 coloro che hanno sottoscritto una nostra assicurazione economia domestica e stabili beneficiano di una riduzione dei premi del 20%. Per la prima volta una riduzione è concessa anche a chi ha un’assicurazione di protezione giuridica della Protekta. Complessivamente in questo periodo restituiamo 195 milioni alle persone assicurate con noi. Negli ultimi dieci anni la Mobiliare ha ridistribuito alla propria clientela del ramo non-vita quasi 1,7 miliardi dal Fondo delle eccedenze.

Approvata la strategia della sostenibilità

La Mobiliare è responsabile e si impegna per uno sviluppo economico positivo, una società basata sulla solidarietà e la salvaguardia dei nostri mezzi di sussistenza. Nell’anno in esame ha pertanto approvato la propria strategia della sostenibilità e ha concretizzato il suo impegno nei cinque temi cardine «prodotti assicurativi e servizi», «investimenti responsabili», «dipendenti e mondo del lavoro», «impegno sociale» e «clima ed energia».

Prevenzione: protezione dai pericoli naturali

Come assicuratore, la Mobiliare si confronta con gli eventi naturali e le loro conseguenze. Da questa esperienza è nata la volontà di impegnarsi nell’individuazione precoce di questi eventi e nella loro prevenzione. Dal 2006 il Gruppo ha promosso più di 160 progetti di prevenzione in tutta la Svizzera con un importo di oltre 42 milioni di franchi dal Fondo delle eccedenze della Cooperativa. In agosto 2022 è stata sostenuta un’altra tappa del «progetto del secolo» Delémont Marée Basse, che protegge la città dalle frequenti esondazioni del fiume Sorne, festeggiando così il 150° progetto di prevenzione.

Inoltre, il Laboratorio Mobiliare per la ricerca sui rischi naturali nell’anno in esame ha pubblicato il nuovo webtool www.hochwasserdynamik.ch. Il sistema mostra in time-lapse come potrebbero verificarsi inondazioni precedentemente sconosciute ma non improbabili. Le simulazioni ad alta risoluzione descrivono i possibili impatti fino al livello degli edifici e delle strade. Lo strumento è rivolto in particolare alla protezione civile, dove può essere utilizzato da un lato per le esercitazioni e dall’altro come base per la pianificazione delle emergenze.

Relazione d’esercizio 2022 disponibile online

La Mobiliare pubblica la relazione d’esercizio 2022 online e senza versione cartacea. È tuttavia possibile ordinare la versione breve stampata. Il rapporto sulla sostenibilità, parte integrante della relazione d’esercizio e redatto sulla base degli standard GRI 2021, illustra le modalità con le quali la Mobiliare, organizzata su base cooperativa, si assume le proprie responsabilità. Maggiori informazioni su mobiliare.ch/la-mobiliare/chi-siamo/relazione-d-esercizio.

Cifre principali

 

2022
in CHF mio.

2021
in CHF mio.

Variazione in %
Premi lordi non-vita e vita 4 540.4 4 307.3 +5.4
Premi lordi non-vita 3 579.7 3 440.4 +4.0
Premi lordi vita 960.7 867.0 +10.8
Investimenti di capitali 19 558.4 19 879.4 -1.6
Risultato tecnico non-vita 218.2 245.2 -11.0
Risultato finanziario 183.6 450.2 -59.2
Utile annuo consolidato 311.0 474.9 -34.5
       
Capitale proprio 6 880.8 6 403.0 -8.2
Rendimento del capitale proprio 5.1% 7.9%  
       

Partecipazione alle eccedenze
per gli assicurati nel ramo non-vita

(incluse misure d’accompagnamento,
versa-mento ai clienti a partire dalla
metà dell’anno successivo)

195 180  
       
Combined ratio non-vita in conto proprio 93.5% 92.4%  
       

Numero collaboratori, esclusi apprendisti
(equivalente a tempo pieno al 31.12)

5 543 5 337  
Numero apprendisti e giovani leve 319 330  

 

Il Gruppo Mobiliare

In Svizzera, un’economia domestica su tre e un’impresa su tre sono assicurate presso la Mobiliare. Al 31 dicembre 2022 l’assicuratore generale gestiva un volume di premi pari a 4,540 miliardi di franchi. 80 agenzie generali con un proprio servizio sinistri indipendente garantiscono la vicinanza ad oltre 2,2 milioni di clienti in circa 160 località. Il gruppo assicurativo riunito sotto l’egida della Mobiliare Svizzera Holding SA comprende la Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni SA con sede a Berna, la Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni sulla vita SA con sede a Nyon, la Mobiliare Svizzera Asset Management SA, la Protekta Assicurazione di protezione giuridica SA, la Mobiliare Svizzera Services SA, tutte con sede a Berna, nonché la Trianon SA e la SC, SwissCaution SA, entrambe con sede a Nyon e la bexio SA con sede a Rapperswil. Fanno inoltre parte del Gruppo la Mobiliare Svizzera Risk Engineering SA, la Mobi24 SA, la XpertCenter SA, la Buildigo SA e la Lightbird Ventures SA, tutte con sede a Berna, nonché la Liiva SA e Foundera SA, entrambe con sede a Zurigo, la Hotel Appenberg AG con sede a Mirchel e Companjon con sedi a Dublino e Düsseldorf (stato al 07.09.2023).

La Mobiliare occupa in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein circa 6200 collaboratrici e collaboratori e offre 319 posti di apprendistato. Fondata nel 1826 in forma di cooperativa, la Mobiliare è la più antica società privata d’assicurazioni della Svizzera. Il Consiglio di amministrazione della Mobiliare Svizzera Società Cooperativa ha garantito fino ad oggi il rispetto degli ideali cooperativi del Gruppo.