Traslocare: niente di più semplice

Traslocare senza stress grazie ad una pianificazione efficiente

State per traslocare? I nostri suggerimenti e la nostra checklist da scaricare vi aiutano a pianificare il trasloco. Per non dimenticare niente d’importante. 

In genere traslocare stressa. Per facilitare le cose è meglio prepararsi per tempo. Ecco le cose di cui tener conto prima, durante e dopo il trasloco.

Prima del trasloco

Il vecchio appartamento è disdetto, il contratto d’affitto per il nuovo appartamento è firmato, ora si può cominciare a pianificare il trasloco. Non appena avete fissato la data del trasloco, mobilitate gli amici oppure incaricate una ditta specializzata. Se vi fate aiutare dagli amici non dimenticate: organizzare il veicolo ed il materiale per effettuare il trasloco.

Per il vecchio appartamento c’è da sbrigare un paio di faccende amministrative: si deve fare la lettura dei contatori di elettricità, riscaldamento e acqua. Se cambiate luogo di residenza dovete cancellarvi dal controllo abitanti del vecchio comune. Per evitare giorni senza Netflix nella vostra nuova dimora, contattate per tempo il vostro fornitore di internet, televisione e telefono. Notificate il vostro nuovo indirizzo alla Posta e comunicatelo al vostro datore di lavoro, agli amici e a tutte le care ditte di vendita per corrispondenza che vi inviano la loro pubblicità.

Come preparare gli scatoloni: non riempire eccessivamente, chiudere bene e scrivere in modo ben visibile la destinazione finale, p.es. «camera da letto». Questi piccoli accorgimenti sono molto utili a chi vi aiuta a traslocare. Se siete stanchi di riempire scatoloni e vi serve una pausa, fate un giretto di ricognizione nel vostro nuovo quartiere. Vi servirà per sapere dove si trovano i negozi e i caffè, ma anche potenziali posti dove parcheggiare il giorno del trasloco.

Durante il trasloco

Prendete subito nota degli eventuali danni fatti durante il trasloco al vostro nuovo appartamento o ai vostri oggetti. Notificate subito i danni alla vostra assicurazione responsabilità civile oppure assicurazione mobilia domestica

Importante: preparate snack, cose buone da mangiare e abbondanti bevande per gli amici che vi aiutano. Ve ne saranno grati e s’impegneranno di più.

Dopo il trasloco

Fate in modo che la vostra nuova dimora sia assicurata senza lacune e che la polizza assicurativa sia adeguata alla nuova situazione. A seconda dell’assicurazione avete la copertura dell’assicurazione mobilia domestica anche oltre il giorno del trasloco – con la Mobiliare per tre mesi. In questo periodo la vostra mobilia domestica è assicurata sia nel luogo di domicilio vecchio che in quello nuovo e naturalmente anche durante il trasloco (in Svizzera). Se andate ad abitare con la/il partner o se fondate una comune: informatevi sulle possibilità di accorpare le assicurazioni esistenti oppure di disdire quelle precedenti.

Presentatevi al controllo degli abitanti del nuovo comune entro due settimane. Anche i cani vanno segnalati al controllo degli abitanti. Comunicate il vostro nuovo indirizzo alla vostra banca, alla vostra assicurazione ecc. Comunicate il vostro nuovo indirizzo anche ai mittenti la cui posta vi viene inoltrata dalla Posta. In modo particolare alle ditte di vendita per corrispondenza.

E ora: godetevi la vostra nuova dimora!

Maggiori informazioni

Prima del trasloco avete pensato anche all’assicurazione?

Chi si prepara bene, è a metà dell’opera. Questo vale anche per la copertura assicurativa.

Danni all’abitazione in affitto

Sia che usciate da un’abitazione o che iniziate ad abitarci si pone sempre la domanda su chi risarcisce i danni all’appartamento in affitto, e chi e quanto deve pagare.