Un’occhiata da dietro nella cabina di guida aperta di un trattore, dove siedono un agricoltore e suo figlio che guardano allegri l’obiettivo.

L’assicurazione meteorologica per le imprese agricole

Grandine, siccità, gelo o ristagni d’acqua: forte protezione in caso di perdita di raccolto

La meteo rientra tra i rischi aziendali maggiori di un’impresa agricola. Può far fiorire una fattoria o, al contrario, minacciarne l’esistenza. L’assicurazione meteorologica della Mobiliare per l’agricoltura è il prodotto giusto: protegge infatti l’impresa dalle conseguenze finanziarie di grandine, gelo, siccità e ristagni d’acqua. 

basic_people_laptop

Panoramica dell’assicurazione meteorologica

L’assicurazione meteorologica offre una protezione completa

Minimo vitale garantito

La perdita di raccolto non causa soltanto spese elevate, ma minaccia addirittura l’esistenza stessa dell’impresa agricola. L’assicurazione meteorologica paga fino all’80% del guadagno che si sarebbe realizzato con un normale raccolto. 

Protezione da qualsiasi clima

Nulla influisce su un raccolto come il clima e niente può essere controllato meno. In più, il cambiamento climatico causa eventi estremi. L’assicurazione meteorologica protegge dalla perdita di raccolto per siccità, grandine, gelo e ristagni d’acqua. 

Pagamento rapido

Avviso di sinistro online o telefonico: le nostre specialiste e i nostri specialisti di sinistri confrontano i dati meteorologici con lo stadio di crescita delle colture e determinano subito l’entità del danno per un risarcimento rapido e facile. 

Consulenza personalizzata

Alla Mobiliare, per tutte le proprie assicurazioni, è sempre disponibile la stessa persona di riferimento nell’agenzia generale nelle proprie vicinanze. Le nostre e i nostri consulenti assicurativi si occupano subito personalmente del sinistro. 

Su misura per le colture

Spetta all’agricoltrice o all’agricoltore definire nella propria assicurazione meteorologica quali delle seguenti colture a ciclo annuale tutelare dalla perdita di raccolto: patate, mais, cereali estivi e invernali, colza, barbabietola da zucchero. 

Esempi di sinistri

Ristagni d’acqua

Barbabietole da zucchero marcite sotto l’acqua
Gli anni scorsi sono stati ottimi per le barbabietole da zucchero. Ma quest’anno, verso la fine dell’estate, la situazione è completamente diversa. Dopo giorni interi di maltempo, il ruscello nelle vicinanze straripa e inonda il campo coltivato. È subito evidente che i ristagni d’acqua hanno fatto marcire le barbabietole da zucchero.
Pioggia ininterrotta per settimane
Il campo di patate promette un ricco raccolto di sostanziose patate bio svizzere. Ma il maltempo delude le aspettative. La pioggia ininterrotta per settimane, che raramente fa posto a giornate secche, lascia sul campo ristagni d’acqua che fanno marcire praticamente tutte le patate.

Siccità

Grano rinsecchito nel periodo di siccità
Lo sguardo vaga pieno d’orgoglio sui 5 ettari del campo di grano estivo. In seguito, nel bel mezzo della fase di crescita, un lungo periodo di siccità fa seccare gran parte delle piante.
Un’estate impegnativa per l’avena
L’avena non ha grandi pretese per quanto riguarda il luogo dove crescere. C’è solo una cosa che non può tollerare: la mancanza d’acqua. Proprio questa affligge le piante in seguito a un periodo di siccità insolitamente lungo, causando la perdita completa del raccolto.
Un’ondata di caldo estremo travolge la Svizzera
A marzo viene seminato l’orzo che, inizialmente, prospera. Le piante crescono come sperato. Arriva poi l’estate, un’ondata di caldo estremo travolge la Svizzera. Piove poco, le piante inaridiscono. La perdita di raccolto è notevole.

Gelo

Notti insolitamente fredde
Il piccolo farro è particolarmente amato: perché non coltivarlo quest’anno su più campi? Numerose notti insolitamente fredde causano danni da gelo alle piante, provocando una grave perdita di raccolto.
Il gelo tardivo decima la spelta pura
Si dà molta importanza alla conservazione delle specie di grano antiche, pertanto si decide di coltivare la spelta pura svizzera su un campo grande un ettaro e mezzo. Il gelo tardivo di aprile distrugge gran parte delle piante.
Il gelo al suolo danneggia le radici dei cereali invernali
Un’impresa agricola ha coltivato il proprio campo a cereali invernali. Il persistente gelo al suolo causa gravi danni alle radici delle piante, con una conseguente perdita di raccolto di tre quarti rispetto al previsto.

Grandine

Un ricco raccolto rovinato dalla grandine
Il campo di quasi 3 ettari biondeggia là dove è stata coltivata la colza. Tra poche settimane sarà possibile riporre un ricco raccolto. Una tempesta di grandine distrugge tutti i programmi e praticamente tutte le piante.
Grave perdita di raccolto
Gli steli del mais crescono robusti. Tra un paio di settimane il grano sarà maturo. Ma i piani vanno a monte: una forte tempesta di grandine si abbatte sulla regione e distrugge le piante. Si verifica una perdita di raccolto di quasi il 50%.
basic_person_notes_laptop

Che cosa è coperto?

Domande e risposte

Rispondiamo alle principali domande relative all’assicurazione meteorologica.

Perché scegliere la Mobiliare?

Umanità. Vicinanza. Affidabilità. Da quasi 200 anni.

dal
1826
24h
Assistenza. Anche di persona.
90.5%
★★★★★
dei nostri clienti ci dà il massimo dei voti in caso di sinistro.
160
sedi in Svizzera
people stainding
189
milioni
di clienti
smartphone app
Servizi e vantaggi sempre disponibili online. Tramite app e portale clienti.
189
milioni di franchi
Con la Mobiliare vincono tutti. Ogni anno condividiamo i successi con la nostra clientela.