Giovane donna prende la batteria da rossa e-bike.
Guida

Comprare una bici elettrica e partire tranquilli!

Le e-bike sono ovunque. Finalmente per andare in bici al lavoro non si suda più come una volta. E menomale, visto che le biciclette elettriche costano un bel po’. Proprio per questo vanno assicurate correttamente.

Le e-bike non sono tutte uguali

La principale differenza tra le diverse biciclette elettriche è l’intensità della pedalata assistita, vale a dire la potenza del motore. L’assicurazione dipende invece dalla categoria in cui rientra la vostra bicicletta.   

Le bici tranquille: e-bike che raggiungono al massimo 25 chilometri all’ora e non hanno una targa gialla. La loro potenza è inferiore a 500 watt e sono considerate «ciclomotori leggeri» al pari delle normali biciclette. Devono essere presenti i fanali che possono anche essere rimovibili. Se succede qualcosa, i sinistri sono coperti dalla vostra assicurazione responsabilità civile privata.     

Le bici potenti: e-bike che viaggiano ad oltre 25 chilometri orari. Il loro motore ha una potenza compresa tra 501 e 1000 watt e sono considerate ciclomotori. I requisiti per i ciclomotori e i loro conducenti sono più elevati. Il ciclomotore deve essere dotato di:   

  • illuminazione installata in modo fisso  
  • targa (targa gialla) con vignetta valida  
  • licenza di circolazione    

I conducenti devono essere in possesso della licenza di condurre per ciclomotori (categoria M) e indossare obbligatoriamente il casco. 

L’assicurazione giusta per la vostra e-bike

Per le e-bike fino a 25 chilometri orari la vostra assicurazione responsabilità civile privata copre i danni che provocate ad altri. Non è necessaria la vignetta per biciclette. Le cose invece cambiamo per le biciclette elettriche più potenti. La vostra assicurazione responsabilità civile obbligatoria è costituita dalla targa gialla con vignetta valida e protegge dalle conseguenze finanziarie delle pretese di responsabilità civile legali avanzate da terzi, ad esempio se causate un danno.    

A seconda del Cantone, potete acquistare la vignetta con validità annuale presso l’Ufficio della circolazione stradale oppure presso la prefettura (Statthalteramt). 

Ho bisogno di un’assicurazione per la e-bike?

La vostra e-bike è compresa o meno nell’assicurazione mobilia domestica a seconda della compagnia presso la quale siete assicurati. Dalla Mobiliare le biciclette elettriche sono assicurate come mobilia domestica se vengono rubate dalla vostra abitazione. Se l’e-bike viene rubata altrove, il furto è coperto dall’assicurazione complementare «furto semplice fuori casa». Controllate la vostra somma assicurata per evitare una sottoassicurazione. 

Che cosa succede in caso di danni all’e-bike?

Con la copertura supplementare casco biciclette o con l’assicurazione oggetti di valore potete coprire i rischi quali il danneggiamento o la distruzione, indipendentemente che si verifichino per colpa vostra o di terzi. Inoltre, potete includere come opzione l’assistenza biciclette nell’assicurazione oggetti di valore. Nell’assicurazione casco biciclette questa opzione è già compresa. I danni causati dall’energia elettrica come un cortocircuito nella batteria sono coperti dall’assicurazione oggetti di valore e anche dalla casco biciclette.    

Mettete il casco, accendete le luci, aprite bene gli occhi e pedalate. Buon viaggio! 

basic_person_notes_laptop

Le domande e le risposte più frequenti sulle e-bike