Stivali rossi su una pozzanghera

Il riordino dopo la tempesta

Prevenire i danni da tempesta: per amore del vostro giardino!

Raffiche di vento, grandine, piogge torrenziali: i temporali estivi sono un duro colpo per il vostro giardino! Quali misure potete adottare per proteggere al meglio il vostro paradiso verde? E cosa fare se insorgono comunque dei danni?

basic_checklist

Come proteggere il giardino contro i danni da tempesta?

Molti danni da tempesta possono essere evitati o comunque ridotti adottando misure relativamente semplici. Ecco un ventaglio di misure di prevenzione che vi permettono di proteggere la vostra proprietà in caso di tempesta: 

Tende da sole e ombrelloni

Ritirate le tende da sole e chiudete gli ombrelloni. Se in vostra assenza dovesse arrivare un temporale, gli ombrelloni aperti possono essere pericolosi. 

Porte e finestre

Se sta arrivando un temporale, verificate che tutte le porte e le finestre siano chiuse. Venti e piogge forti possono arrecare danni importanti alla vostra abitazione. 

Alberi in giardino

Fate controllare regolarmente gli alberi del vostro giardino. Se un albero è infestato da funghi, presenta altre malattie o rami morti, le conseguenze possono essere gravi in caso di tempesta. Siate proattivi e fate rimuovere i rami morti e curate o, se necessario, abbattete gli alberi malati. In questo modo eviterete la caduta di alberi e rami e ridurrete al minimo il rischio di danni da tempesta.  

Tegole e grondaie

Verificate regolarmente che non si sia staccata nessuna tegola dal tetto e che le grondaie siano fissate in modo corretto. 

Tavoli, sedie e vasi

Fissate gli oggetti mobili o posizionateli in prossimità della facciata. In questo modo eviterete che volino via, che si rompano o che arrechino danni al vostro giardino. 

Talvolta, di fronte a eventi della natura estremi, anche le migliori precauzioni non bastano. Cosa fare se insorgono comunque dei danni da tempesta? 

Assicurazione delle sistemazioni esterne: non dimenticate il giardino!

I mobili da giardino, gli ombrelloni e i vasi sono coperti dall’assicurazione mobilia domestica. Nella maggior parte dei Cantoni l’abitazione privata è coperta dall’assicurazione stabili obbligatoria in caso di danni da tempesta all’edificio. Chi risiede in uno dei pochi Cantoni che fa eccezione ha la possibilità di stipulare la nostra assicurazione stabili. Sarete così assicurati se, per esempio, un albero dovesse cadere e danneggiare tegole e grondaie. 

I proprietari di abitazioni spesso trascurano l’assicurazione degli spazi esterni. Se invece l’albero cade sulla recinzione, nella maggior parte dei casi è più difficile ottenere un rimborso. Se volete assicurare questo rischio, il complemento «Assicurazione delle sistemazioni esterne» fa al caso vostro. In questo modo saranno coperte le spese di ripristino di:  

  • superfici erbose, piante ornamentali, cespugli, alberi, siepi e aiuole 
  • recinzioni, steccati, vialetti, accessi 
  • muri, sedute e illuminazioni da giardino 
  • laghetti da giardino, incluse istallazioni elettriche 

Danni di questo tipo possono arrivare a costare migliaia di franchi. Conviene quindi optare per una buona assicurazione degli spazi esterni. Ne vale la pena per il giardino in cui avete investito così tanto tempo ed energia. 

Dopo la tempesta

Anche se dopo il temporale torna a splendere il sole, nel vostro giardino regna la desolazione. Prima di iniziare a sistemare, contattate la vostra assicurazione, con cui definirete la procedura da seguire e che vi aiuterà a coordinare i lavori. Se necessario, verrà un esperto sinistri in loco per valutare la situazione. 

Alcuni danni peggiorano se non vengono sistemati tempestivamente. In questi casi è importante intervenire rapidamente per contenerne al minimo l’entità. Accertatevi di aver documentato minuziosamente tutti i danni con foto, video ed elenchi.  

Si consiglia di farlo prima di iniziare a sistemare, in modo da essere certi che l’assicurazione vi rimborserà tutti i danni coperti. 

basic_home_signin_laptop
Si è verificato un sinistro? Siamo qui per voi.