mobi__icon--right Created with Sketch.

la Mobiliare

""
""

Consigli contro la cyber criminalità

Come non diventare vittime facili

Cos’è la cyber criminalità?

I termini cyber criminalità, cyber crimine o criminalità informatica descrivono tutti i tipi di criminalità che sfrutta le tecnologie d’informazione e comunicazione per ottenere l’accesso a diversi dispositivi. Non solo i computer, ma anche gli smartphone, i tablet, i dispositivi smart home o la rete Wlan possono essere bersaglio di un attacco informatico. 

Come agiscono gli hacker?

I criminali informatici dispongono di una vasta gamma di trucchi per ottenere i dati o il denaro delle loro vittime. E modificano le loro strategie regolarmente. Il Centro nazionale per la cibersicurezza della Confederazione compila un lungo elenco con le minacce attuali, dalla A come abbonamenti trappola alla T come truffa dell’anticipo. 

Sono frequenti i cosiddetti attacchi di phishing. In questo caso, gli hacker inviano una richiesta via e-mail o un messaggio sullo smartphone, fingendo ad esempio l’invio di un pacchetto o la necessità di aggiornare la password con lo scopo di estrapolare dati bancari o della carta di credito. A tal fine si avvalgono di un link che rimanda a un sito web identico a quello di una banca o di un altro fornitore di servizi. Le vittime inseriscono dati e password... Ed ecco che sul conto mancano soldi.

Software dannosi o malware possono nascondersi in un file allegato, in un download gratuito o in una pagina internet. Cliccandoci sopra si installa un programma che permette a un hacker di accedere al dispositivo o bloccare l’accesso ai dati al fine di ricattare la vittima.

Comuni sono anche diverse forme di truffe online mediante piattaforme in cui gli utenti pagano con carta di credito: mercati online dove si vendono e comprano cose, ma i soldi o la merce non arrivano mai. Tra questi figurano anche webshop che non sono tali. O truffe con portali online per la prenotazione e l’affitto di alloggi. 

Come proteggersi dai criminali informatici?

Poiché i metodi dei criminali informatici si sviluppano in modo dinamico e cambiano continuamente, una protezione totale non esiste. Rimane sempre un rischio residuo di essere vittima di attacchi informatici o di perdere dati

Questi consigli aumentano la vostra sicurezza in Internet:

  • installate sul vostro computer un software antivirus; aggiornate l’antivirus e il vostro sistema operativo non appena sono disponibili nuove versioni;
  • salvate regolarmente i dati importanti su un supporto dati esterno non connesso (backup). Sono consigliati anche backup regolari presso servizi di cloud;
  • installate solo programmi provenienti da fonti sicure;
  • non cliccate sugli allegati di e-mail sospette e non aprite nessun link;
  • non fornite a persone sconosciute dati personali quali password o codici, né per telefono né su un sito web. Le banche, le società di carte di credito o altri fornitori di servizi non chiedono mai i vostri dati in questo modo;
  • quando consultate un sito web, ad esempio uno shop online, controllate se l’indirizzo è corretto. L’indirizzo di un sito sicuro inizia con «https:»;
  • Scegliete password sicure e tenete segreti i vostri dati di accesso;
  • controllate regolarmente i vostri estratti conto e quelli delle carte di credito;
  • sui social network utilizzate le impostazioni relative alla sfera privata, affinché non tutti i vostri contenuti siano visibili a tutti e accettate solo contatti che conoscete anche personalmente;
  • qualcosa sul web vi sembra sospetto? Fate un’istantanea dello schermo (screenshot) per avere una prova se dovesse succedere qualcosa;
  • non fidatevi delle offerte troppo allettanti. Tra queste figurano ad esempio prodotti, giochi a premio, investimenti o abbonamenti. 

Se dovesse comunque succedere qualcosa...

L’assicurazione cyber protezione della Mobiliare vi assiste in modo rapido e senza complicazioni. Ad esempio se subite una perdita finanziaria a causa di una truffa online, se non riuscite più ad accedere ai vostri dati o se avete bisogno di un sostegno legale in caso di mobbing o problemi relativi ai diritti d’autore. Maggiori informazioni.