Locarno Festival

NOW – the best place to change the future

Per le sfide del futuro ci vuole uno spirito aperto. I film ampliano l’orizzonte, risvegliano la curiosità, ci fanno riflettere sulle cose, ci fanno capire relazioni o ce le fanno vedere sotto un’altra luce. Sono come dei sismografi del loro tempo. Perciò ci impegniamo per il cinema e dal 2017 siamo partner principale del Locarno Festival, con il quale condividiamo un interesse importante: promuovere il dialogo e impegnarci attivamente per uno sviluppo positivo del futuro. 

«NOW – the best place to change the future» è il motto per la serie di discussioni «Locarno Talks la Mobiliare» del 2018, un evento speciale in cui ospiti di rilievo parlano di questioni relative al futuro. Con il  «Locarno Garden la Mobiliare» la Mobiliare mette a disposizione un punto d’incontro e di scambio al cui centro si trova il What-If-Pavilion, opera dell’artista svizzero Kerim Seiler.

Il partenariato con il Locarno Festival rappresenta il nostro sforzo - come impresa dalle radici cooperative - per contribuire in modo concreto alla vita culturale in Svizzera. Esso fa parte del nostro impegno sociale, nel quale la promozione di arte e cultura rivestono un ruolo centrale. Perché siamo convinti che gli artisti possano dare impulsi importanti per una proficua cultura della discussione.

Galleria: Locarno Garden la Mobiliare

Ga­le­rie: Lo­car­no Talks la Mo­bi­li­a­re

Galleria: Fes­ti­val & Piaz­za Gran­de