mobi__icon--right Created with Sketch.

la Mobiliare

5000 franchi per «Crescere con l’architettura»

Il progetto estivo «Crescere con l’architettura» dell’istituto internazionale di architettura i2a a Lugano riceve 5000 franchi dalla Fondazione del giubileo della Mobiliare. Bambini e giovani trattano in modo giocoso il tema architettura e ambiente nell’ambito di diversi workshop. 

Il 19 luglio, Marco Ferrari, l’Agente generale della Mobiliare di Lugano, ha consegnato a Ludovica Molo, direttrice, e Luca Crosta, amministratore, dell’Istituto internazionale di architettura, un assegno dell’ammontare di 5000 franchi. L’importo confluisce nel progetto estivo «Crescere con l’architettura», indirizzato a bambini e giovani di età compresa tra i 6 e i 14 anni. I ragazzi trattano in modo ludico l’interazione tra ambiente, architettura e cultura urbana nell’ambito di vari laboratori organizzati sino ad agosto, dove avranno la possibilità di sperimentare con diversi materiali da costruzione nonché apprendere a disegnare fumetti e girare film. Scoprono così che le materie prime non sono inesauribili e vanno quindi utilizzate con parsimonia. I bambini imparano inoltre a riflettere in modo critico sul proprio ambiente nonché ad assumerne la responsabilità in quanto cittadini del futuro.

L’istituto internazionale di architettura intende se stesso come un forum, un laboratorio di idee, un centro di produzione culturale e un luogo d’incontro tra architettura e cultura urbana. Si dedica allo studio di tematiche legate al territorio, all’ambiente e alla realtà contemporanea e promuove il dialogo interdisciplinare.

Maggiori informazioni su «Donazioni e Fondazione del giubileo»

L'impegno sociale del Gruppo Mobiliare

La Mobiliare sostiene progetti di ricerca presso l'Università di Berna, l'ETH di Zurigo e l'EPF di Losanne. Promuove progetti di prevenzione per la protezione dai pericoli naturali in diverse regioni della Svizzera, apre nuovi spazi di dialogo fra arte e società e aiuta le imprese svizzere a sviluppare il loro spirito innovativo.

Il Gruppo Mobiliare

In Svizzera, un’economia domestica su tre e un’impresa su tre sono assicurate presso la Mobiliare. L’assicuratore generale al 31 dicembre 2020 gestiva un volume di premi pari circa 4,1 miliardi di franchi. 80 agenzie generali con un proprio servizio sinistri indipendente garantiscono la vicinanza a circa 2,2 milioni di clienti in circa 160 località. Il gruppo assicurativo riunito sotto l’egida della Mobiliare Svizzera Holding SA comprende la Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni SA con sede a Berna, la Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni sulla vita SA con sede a Nyon, la Mobiliare Svizzera Asset Management SA, la Protekta Assicurazione di protezione giuridica SA, la Mobiliare Svizzera Services SA, tutte con sede a Berna, nonché la Trianon SA con sede a Renens, la SC, SwissCaution SA con sede a Nyon e la bexio SA con sede a Rapperswil. Fanno inoltre parte del Gruppo la Protekta Consulenza-Rischi SA, la Mobi24 SA, la XpertCenter SA, la aroov SA, la Buildigo SA e la Lightbird Ventures SA, tutte con sede a Berna, nonché la Companjon (Companjon Insurance DAC) con sede
a Dublino/Irlanda.

La Mobiliare occupa in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein circa 5900 collaboratrici e collabo­ratori e 338 apprendiste e apprendisti. Fondata nel 1826 come cooperativa, la Mobiliare è la più antica società privata d’assicurazioni della Svizzera. Il Consiglio di amministrazione della Mobiliare Svizzera Società Cooperativa ha garantito fino ad oggi il rispetto degli ideali cooperativi del Gruppo.