mobi__icon--right Created with Sketch.

la Mobiliare

Due donne in più nel Consiglio di amministrazione della Mobiliare Svizzera Società Cooperativa

Il 24 maggio 2019 l’Assemblea dei delegati della Mobiliare ha eletto Carole Seppey e Michela Ferrari-Testa nel Consiglio di amministrazione della Cooperativa. Serge Sierro lascia invece l’organo.

Carole Seppey (49, Vex/VS), avvocatessa laureata all’Università di Friborgo, ha conseguito nel 1998 la patente di avvocato e ha completato in seguito la formazione per diventare avvocatessa specializzata in diritto della famiglia. Dal 2013 esercita la professione nello studio legale Crittin Delessert & Seppey a Sitten. Sempre dal 2013 la quarantanovenne è membro della camera di sorveglianza degli avvocati e della commissione d'esame per l’avvocatura del Canton Vallese.

Michela Ferrari-Testa (56, Tesserete/TI), dopo essersi laureata in giurisprudenza all’Università di Zurigo, ha seguito una formazione per diventare avvocatessa e notaia. Dal 1992 esercita la professione nel suo studio legale e notarile a Tesserete, principalmente negli ambiti del diritto privato, assicurativo, tributario, contrattuale e amministrativo. Michela Ferrari-Testa vanta una lunga esperienza come membro del Consiglio di amministrazione del Gruppo Coop. Inoltre la sua profonda conoscenza del settore sanitario la porta a essere vicepresidente del Consiglio di amministrazione di Helsana SA.

Membro dal 2004, Serge Sierro (69) lascia il Consiglio di amministrazione della Cooperativa per raggiungimento della durata massima della carica.

Con l’entrata di Carole Seppey e di Michela Ferrari-Testa aumenta ulteriormente la rappresentazione delle donne e della Svizzera latina nel Consiglio di amministrazione della Cooperativa, che consta attualmente di 26 membri, di cui 12 donne e 14 uomini. Il Consiglio di amministrazione garantisce che la Mobiliare rispetti i suoi impegni in qualità di Cooperativa e adotta decisioni strategiche sul ruolo sociale.