la Mobiliare

La Mobiliare continua a crescere

Giovedì, il 9 Settembre 2021

Il Gruppo Mobiliare prosegue il suo percorso di crescita, registrando nel primo semestre 2021 un aumento del volume di premi del 4,5%. Contribuiscono a questo soddisfacente sviluppo sia la raccolta premi nel ramo non-vita, sia quella nel ramo vita. In seguito al maltempo verificatosi a giugno e luglio sono attesi oneri per sinistri per un totale di circa 340 milioni di franchi.

  • Nel primo semestre 2021 la Mobiliare ha registrato un aumento del volume di premi del 4,5% a 2,985 miliardi di franchi.
  • La raccolta premi nel ramo non-vita è cresciuta del 4,9%. Tutti i settori d’attività strategici hanno contribuito all’incremento dei premi.
  • Nel ramo vita la Mobiliare è stata in grado di mettere a segno una crescita del 2,5%. A trainare questo sviluppo sono stati principalmente gli affari con premi periodici nella previdenza privata che hanno evidenziato un rialzo dell’8,1%.
  • I nuovi massimi sui mercati azionari hanno permesso di realizzare un risultato finanziario molto positivo che si è attestato a 336,8 milioni di franchi rispetto ai 95,9 milioni di franchi dell’anno precedente.
  • L’utile consolidato al netto delle imposte ammonta a 240,3 milioni di franchi (anno precedente 198,6 milioni di franchi).
  • Il capitale proprio consolidato rispetto alla fine del 2020 è aumentato di 119,8 milioni di franchi, attestandosi a 5,743 miliardi di franchi.
  • In estate si sono abbattuti violenti temporali sulla Svizzera. Nel primo semestre la Mobiliare calcola oneri per sinistri per 250 milioni di franchi. In seguito al maltempo verificatosi a giugno e luglio sono attesi complessivamente oneri per sinistri per circa 340 milioni di franchi.
  • La Mobiliare rimane fedele ai propri valori dettati dalla sua struttura cooperativa e, con un importo complessivo di 220 milioni di franchi, condivide con i propri clienti i buoni risultati conseguiti.

Nel primo semestre il Gruppo Mobiliare registra un utile consolidato di 240,3 milioni di franchi (anno precedente 198,6 milioni di franchi). Il risultato del ramo non-vita al netto delle imposte ammonta a 227,8 milioni di franchi (anno precedente 193,4 milioni di franchi), mentre quello del ramo vita è pari a 20,5 milioni di franchi (anno precedente 11,4 milioni di franchi). Il segmento degli altri servizi, in cui vengono riportate le attività extra-assicurative, grava sul risultato con i suoi -8,0 milioni di franchi. Il comparto finanziario ha fornito un contributo eccezionalmente elevato pari a complessivi 336,8 milioni di franchi (anno precedente 95,9 milioni di franchi). Il rendimento degli investimenti è pari all’1,8% (anno precedente 0,5%). 

Il capitale proprio consolidato rispetto alla fine del 2020 è aumentato da 5,623 a 5,743 miliardi di franchi. Mentre il risultato semestrale e l’incremento delle riserve di rivalutazione hanno avuto un impatto positivo sul capitale proprio, l’impiego degli utili, in particolare il trasferimento di 200 milioni di franchi al fondo delle eccedenze della Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni SA, ha invece determinato una contrazione.

Nel primo semestre 2021 il Gruppo Mobiliare ha registrato, rispetto all’anno precedente, un aumento del volume di premi del 4,5%, attestatosi a 2,985 miliardi di franchi (anno precedente 2,858 miliardi di franchi).

Ramo non-vita    

Nel ramo non-vita la Mobiliare è stata in grado di proseguire con successo il suo percorso di crescita, superando addirittura lo sviluppo positivo dello stesso periodo dell’anno precedente (+ 4,9%). Il volume di premi è salito da 2,357 a 2,472 miliardi di franchi. Tutti i settori d’attività strategici hanno contribuito al soddisfacente incremento dei premi. Il segmento privati ha conseguito risultati nettamente superiori a quelli dell’anno precedente. In particolare le assicurazioni mobilità, che da qualche tempo evidenziano una tendenza al ribasso, hanno registrato un notevole aumento rispetto all’anno precedente. Anche le assicurazioni per le economie domestiche sono cresciute maggiormente rispetto all’anno precedente. Pure la Protekta Assicurazione di protezione giuridica SA, dal 2020 numero 1 sul mercato della protezione giuridica, ha nuovamente realizzato un progresso superiore a quello dell’anno precedente. Le assicurazioni garanzia d’affitto hanno evidenziato un lieve incremento rispetto all’anno precedente. Tuttavia, in seguito a uno sconto speciale per il 30° anniversario, la crescita è stata inferiore a quella dello stesso periodo dell’anno precedente. Nel settore dei clienti aziendali sono le assicurazioni di persone ad avere contribuito maggiormente alla crescita, come negli esercizi precedenti. Mentre anche le assicurazioni d’impresa per PMI hanno realizzato una crescita soddisfacente e superiore a quella dell’anno precedente, l’incremento dei premi nel settore delle medie e grandi imprese è stato inferiore a quello dell’anno precedente.

A fine giugno violenti temporali si sono abbattuti su varie aree della Svizzera, causando danni per alluvioni e grandine pari a un importo stimato di 250 milioni di franchi. Il maltempo ha determinato un rapporto superiore alla media tra rimborsi per sinistri e raccolta premi (onere per sinistri) pari al 69,5%. Nell’anno precedente, contraddistinto dalla pandemia di COVID-19, l’onere per sinistri attestatosi al 59,2% è risultato pertanto inferiore, poiché è stato smobilizzato l’accantonamento per catastrofi, costituito negli esercizi precedenti caratterizzati da meno sinistri, per un ammontare di 200 milioni di franchi. Il risultato tecnico ha raggiunto quota 43,2 milioni di franchi e la combined ratio è salita dall’88,1% al 97,3%.

Ramo vita

Nel ramo vita il volume di premi è aumentato complessivamente del 2,5%, raggiungendo quota 513,1 milioni di franchi dai precedenti 500,7 milioni di franchi. 

Nella previdenza privata, la raccolta premi negli affari con premi periodici è cresciuta dell’8,1%. Il volume dei premi unici ha evidenziato un andamento nettamente superiore all’anno precedente, soprattutto perché da metà 2019 a fine giugno 2020 la Mobiliare ha interrotto la vendita degli affari di capitalizzazione con premi unici.

Nella previdenza professionale il volume degli affari con premi annuali ha registrato un lieve aumento. Gli affari con premi unici sono invece stati decisamente inferiori rispetto all’anno precedente. Questa riduzione è ascrivibile alle minori acquisizioni di averi di vecchiaia per il finanziamento delle rendite di vecchiaia e per superstiti nei nuovi casi di prestazione. Come nell’anno precedente, i clienti della Mobiliare che sulla base dei propri contratti sono soggetti a una quota minima hanno ricevuto, entro la fine di giugno 2021, un versamento complessivo di circa 3 milioni di franchi dal fondo delle eccedenze.

Ottimo risultato degli investimenti: nuovi massimi sui mercati azionari

I mercati finanziari hanno toccato nuovi massimi in seguito all’andamento positivo della lotta alla pandemia di COVID-19. Di conseguenza, è stato registrato un ottimo risultato finanziario pari a 336,8 milioni di franchi (anno precedente 95,9 milioni di franchi). Il risultato superiore è imputabile in larga misura agli utili di realizzazione concernenti azioni e quote di fondi nell’ambito di riorganizzazioni e misure di rebalancing. 

La sostanza fissa è aumentata rispetto al 31 dicembre 2020 del 4,8%, portandosi a 19,687 miliardi di franchi. Il rendimento degli investimenti di capitale a un valore contabile medio è stato dell’1,8% (anno precedente 0,5%). La performance, trainata principalmente da azioni, immobili e investimenti alternativi, si è attestata al 2,1% (anno precedente -0,1%).

Oneri per sinistri record a causa del maltempo estivo

A causa del maltempo di giugno, nel primo semestre la Mobiliare ha registrato oneri per sinistri pari a circa 250 milioni di franchi. 110 milioni di franchi sono dovuti soltanto ai danni da grandine avvenuti il 28 giugno. Successivamente si sono però abbattuti altri temporali su varie aree della Svizzera. In seguito al maltempo verificatosi a giugno e luglio la Mobiliare prevede complessivamente oneri per sinistri per circa 340 milioni di franchi. L’assicurazione mobilità è stata la più interessata dai danni da grandine ai veicoli. 

La Mobiliare continua a condividere con i propri clienti i buoni risultati conseguiti

Da luglio 2021 a giugno 2022 tutti i clienti con un’assicurazione economia domestica e stabili beneficiano di una riduzione dei premi del 20%. Per sottolineare il principio cooperativo in questo periodo particolare, la Mobiliare prosegue senza soluzione di continuità con l’agevolazione sui premi per i clienti in possesso di un’assicurazione d’impresa. Questi beneficeranno già per la seconda volta consecutiva di una riduzione dei premi del 10%. Complessivamente tornano così agli assicurati circa 220 milioni di franchi. 

Michèle Rodoni, CEO, commenta il risultato semestrale 2021: «Nel primo semestre 2021 abbiamo lavorato molto bene. Sono lieta che la Mobiliare abbia potuto proseguire il suo percorso di crescita. Alla luce della difficile situazione legata al COVID-19 e considerato il maltempo estivo, in quanto solido partner continuiamo a dare la massima priorità alla consulenza personale e al supporto dei nostri clienti. In occasione del brutto tempo, i nostri collaboratori hanno dato prova non solo della loro competenza tecnica, ma anche della loro capacità di sostenere personalmente i nostri assicurati in situazioni difficili.»

Nuova presentazione dei conti secondo i principi Swiss GAAP FER 40

La rendicontazione della Mobiliare avviene secondo gli standard contabili Swiss GAAP FER. Trovano per la prima volta applicazione i principi Swiss GAAP FER 40. Ai fini della comparabilità, i dati degli anni precedenti sono stati adeguati alle nuove disposizioni riguardanti la presentazione dei conti.

Il Gruppo Mobiliare

In Svizzera, un’economia domestica su tre e un’impresa su tre sono assicurate presso la Mobiliare. Al 31 dicembre 2022 l’assicuratore generale gestiva un volume di premi pari a 4,540 miliardi di franchi. 80 agenzie generali con un proprio servizio sinistri indipendente garantiscono la vicinanza ad oltre 2,2 milioni di clienti in circa 160 località. Il gruppo assicurativo riunito sotto l’egida della Mobiliare Svizzera Holding SA comprende la Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni SA con sede a Berna, la Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni sulla vita SA con sede a Nyon, la Mobiliare Svizzera Asset Management SA, la Protekta Assicurazione di protezione giuridica SA, la Mobiliare Svizzera Services SA, tutte con sede a Berna, nonché la Trianon SA e la SC, SwissCaution SA, entrambe con sede a Nyon e la bexio SA con sede a Rapperswil. Fanno inoltre parte del Gruppo la Mobiliare Svizzera Risk Engineering SA, la Mobi24 SA, la XpertCenter SA, la Buildigo SA e la Lightbird Ventures SA, tutte con sede a Berna, nonché la Liiva SA e Foundera SA, entrambe con sede a Zurigo, la Hotel Appenberg AG con sede a Mirchel e Companjon con sedi a Dublino e Düsseldorf (stato al 07.09.2023).

La Mobiliare occupa in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein circa 6200 collaboratrici e collaboratori e offre 319 posti di apprendistato. Fondata nel 1826 in forma di cooperativa, la Mobiliare è la più antica società privata d’assicurazioni della Svizzera. Il Consiglio di amministrazione della Mobiliare Svizzera Società Cooperativa ha garantito fino ad oggi il rispetto degli ideali cooperativi del Gruppo.