La Mobiliare sostiene il Museo del Malcantone

Lunedì, 24. Settembre 2018

Per il nuovo allestimento permanente al Museo del Malcantone la Fondazione del Giubileo della Mobiliare versa un contributo di 10 000 franchi. Il 22 settembre 2018 David Giamboni, membro del team dirigenziale dell’Agenzia generale di Lugano, ha consegnato l’assegno a Bernardino Croci Maspoli, conservatore del Museo.

Da oltre trent’anni il Museo, parte integrante della rete dei musei etnografici regionali ticinesi, è attivo nella salvaguardia e nella promozione del patrimonio storico locale, con una particolare attenzione allo studio e alla documentazione dell’emigrazione. L’importanza sempre più sentita nella società di riscoprire le proprie radici culturali rende indispensabile una corretta conoscenza del passato. Per soddisfare questo bisogno, il museo ha ideato un allestimento innovativo sia nelle forme che nei contenuti.

Per realizzarlo, la Mobiliare ha fornito il suo sostegno economico. “Vogliamo impegnarci per la cultura e la storia della nostra regione”, ha spiegato David Giamboni. Inoltre il museo rappresenta un centro culturale locale e anche per questo occorre promuoverlo.

Il 22 settembre, dopo un lungo periodo di ristrutturazione, il museo ha festeggiato la riapertura.

Fondazione del Giubileo

La Fondazione del Giubileo della Mobiliare Svizzera Società Cooperativa opera da più di 30 anni e promuove, mediante contributi finanziari, la scienza e la ricerca, diversi progetti artistici e la tutela generale dei beni culturali. Ogni anno il principale assicuratore svizzero di beni materiali sostiene dai 30 ai 40 progetti per un importo complessivo di circa 600 000 franchi.