la Mobiliare

Ottimo risultato d’esercizio 2021 nonostante gli ingenti danni causati dal maltempo

Martedì, il 5 aprile 2022

La Mobiliare ha continuato a crescere e riporta un ottimo risultato, nonostante le alte perdite dovute all’estate burrascosa.

  • Nell’esercizio 2021 il Gruppo Mobiliare ha conseguito un utile di 474,9 milioni di franchi (anno precedente 437,8 milioni). 
  • Il volume dei premi è aumentato complessivamente del 5,2% arrivando a 4,307 miliardi di franchi (anno precedente 4,095 miliardi di franchi). 
  • Nel ramo non-vita l’incasso per premi è aumentato del 4,5% raggiungendo i 3,440 miliardi di franchi. Le intemperie dell’estate hanno portato a spese per sinistri eccezionalmente elevate, pari a 340 milioni di franchi. 
  • Nel ramo vita il volume dei premi è aumentato dell’8,1%, portandosi a 867,0 milioni di franchi. Nel settore della previdenza privata, i premi ricorrenti sono cresciuti del 7,2%. Con 236,6 milioni di franchi, i premi annuali della previdenza professionale sono stati leggermente inferiori al volume dei premi dell’anno precedente (238,6 milioni di franchi). 
  • Il risultato finanziario secondo Swiss GAAP FER ammonta a 450,2 milioni di franchi ed è notevolmente superiore a quello dell’anno precedente (317,4 milioni di franchi). Sugli investimenti di capitale per un valore contabile medio di 19,329 miliardi di franchi è stato conseguito un rendimento del 2,3% (anno precedente 1,7%). La performance degli investimenti di capitale a valori di mercato è stata del 4,1% (anno precedente 3,7%).
  • La Mobiliare dispone di un’ottima dotazione di capitale proprio che supera di gran lunga i requisiti fissati dalla legge. Calcolato secondo un modello interno, basato sui principi SST e approvato dalla FINMA, il coefficiente di solvibilità del Gruppo al 1° gennaio 2022 è del 516%.
  • Anche quest’anno la Mobiliare condivide con le proprie clienti e i propri clienti i buoni risultati conseguiti. Un totale di 180 milioni di franchi ritornerà agli assicurati per un periodo di un anno a partire da luglio 2022.

La Mobiliare ha continuato il suo percorso di crescita nel secondo anno di pandemia e la raccolta premi è aumentata del 5,2%. Un’interessante gamma di prodotti innovativi e comprensibili e la forte organizzazione di vendita con 80 agenzie generali in tutte le regioni della Svizzera e del Principato del Liechtenstein hanno nuovamente contribuito al successo.

«Abbiamo gestito bene anche il secondo anno caratterizzato da eventi straordinari. Con un totale di 72 000 sinistri causati dal maltempo, il nostro personale ha gestito un volume di lavoro quasi cinque volte superiore a quello di un periodo normale comparabile. Proprio in situazioni di questo tipo confermiamo ai nostri clienti che possono contare sul nostro solito servizio a cinque stelle e che con noi hanno un partner forte al loro fianco».

Michèle Rodoni, CEO della Mobiliare

Risultato complessivo

Nell’esercizio 2021 la Mobiliare ha conseguito un utile consolidato di 474,9 milioni di franchi (anno precedente 437,8 milioni). In particolare, il contributo dell’attività finanziaria è stato significativamente più alto rispetto all’anno precedente.

Capitale proprio e bilancio

Il capitale proprio consolidato è aumentato del 13,9% portandosi a 6,403 miliardi di franchi. Hanno contribuito a questa crescita, oltre all’utile, soprattutto l’incremento delle riserve di rivalutazione sugli investimenti in capitale, che in base ai principi contabili Swiss GAAP FER devono figurare nel capitale proprio, senza influire sul risultato. Il rendimento del capitale proprio si è attestato al 7,9% (anno precedente 7,8%). Per tutte le società assicurative del Gruppo i mezzi propri disponibili sono molto al di sopra di quelli richiesti dalla legge. La capacità di rischio misurata con il Test svizzero di solvibilità (SST) rileva ampie coperture sia per le singole società sia per il Gruppo. Calcolato secondo un modello interno, basato sui principi SST e approvato dalla FINMA, il coefficiente di solvibilità del Gruppo al 1° gennaio 2022 era del 516% (anno precedente 490%).

La somma di bilancio è aumentata a 22,093 miliardi di franchi (anno precedente 20,799 miliardi di franchi). Di tutti gli investimenti in capitale, 6,523 miliardi di franchi (anno precedente 6,374 miliardi) sono investiti in titoli a reddito fisso. Dal punto di vista contabile essi sono valutati al cosiddetto «amortized cost». Gli investimenti in azioni e quote di fondi sono aumentati da 4,964 miliardi di franchi a 5,258 miliardi di franchi. Gli accantonamenti tecnico-assicurativi sono stati valutati in modo prudenziale secondo prassi consolidata.

Ramo non-vita

Nel 2021 la Mobiliare ha leggermente rafforzato la sua salda posizione nel ramo non-vita, arrivando a una quota di mercato del 20,1%. Nel settore delle assicurazioni cose la Mobiliare ha difeso la sua posizione di leader con una quota di mercato del 29,9%. Tutti i settori strategici d’attività hanno contribuito alla crescita, con aumenti del volume dei premi in tutti i rami ancora più elevati rispetto all’anno precedente. Nelle assicurazioni mobilità, la crescita dei premi è stata superiore a quella degli ultimi cinque anni.

Il volume dei premi è aumentato del 4,5% arrivando a 3,440 miliardi di franchi. Nel mercato di riferimento la crescita dei premi è attestata al 3,3%. Quindi la crescita della Mobiliare è nuovamente superiore a quella del mercato. Nell’esercizio 2021 la Mobiliare ha registrato un onere per sinistri eccezionale. Mentre nel 2020 lo smobilizzo delle riserve costituite negli anni caratterizzati da pochi sinistri aveva attutito l’onere dei sinistri delle perdite causate dalla pandemia di Covid-19, il maltempo dell’estate 2021 ha comportato spese per sinistri per circa 340 milioni di franchi. L’onere per sinistri nel 2021 è stato del 63,9% (anno precedente 60,9%). Con 245,2 milioni di franchi il risultato tecnico è stato sensibilmente inferiore a quello dell’anno precedente (288,9 milioni). Il tasso di costo si è ridotto dal 28,2% al 27,0%. La «combined ratio» è stata del 92,4%.

Ramo vita

Nel ramo vita i premi lordi sono cresciuti dell’8,1% portandosi a 867,0 milioni di franchi (anno precedente 802,3 milioni). Nella previdenza privata la Mobiliare continua a concentrarsi sugli affari con premi periodici, dove la crescita è stata del 7,2%, superiore a quella del mercato (1,8%). A questo risultato ha contribuito in particolare l’assicurazione risparmio evolutiva. Anche il prodotto a tranche «Mobiliar One Invest» lanciato in autunno, che si basa su un premio unico, ha riscosso grande interesse tra i clienti. Nelle assicurazioni di capitale individuali la Mobiliare ha raggiunto una quota di mercato del 13,1% sul volume dei nuovi affari. Nella previdenza professionale, la raccolta di premi annuali è stata leggermente inferiore a quella dell’anno precedente. Anche il volume dei premi negli affari con premi unici è diminuito.

Agli assicurati sono state versate partecipazioni alle eccedenze per un importo complessivo di 45,8 milioni di franchi (anno precedente 35,5 milioni). Negli affari collettivi la Mobiliare ha distribuito il 98,1% delle entrate agli istituti di previdenza sotto forma di rendite, prestazioni di capitale, attribuzioni di eccedenze e accantonamenti.

Comparto finanziario

Con un contributo di 450,2 milioni di franchi, il risultato finanziario è stato nettamente superiore a quello dell’anno precedente di 317,4 milioni di franchi. 

Le entrate degli investimenti sono state pari a 222,7 milioni di franchi, con un aumento dell’1,9% rispetto all’anno precedente. Questa crescita è dovuta principalmente ai dividendi sugli investimenti alternativi per i quali nell’anno precedente erano stati conseguiti proventi minimi a causa di riallocazioni dei fondi. Il risultato netto dei guadagni e delle perdite sugli investimenti è passato a 264,0 milioni di franchi, un aumento di quasi l’11% rispetto all’anno precedente. I principali fattori trainanti sono state le azioni, con le quali sono stati registrati notevoli guadagni di realizzo sullo sfondo dell’ottimo sviluppo del mercato e degli alti livelli degli indici attraverso le riallocazioni, nonché una leggera ridu-zione della quota azionaria nel ramo non-vita. Il valore di mercato dell’intero portafoglio è salito a 2,257 miliardi di franchi (anno precedente 2,135 miliardi).

Sugli investimenti di capitale per un valore contabile medio di 19,329 miliardi di franchi abbiamo conseguito un rendimento del 2,3% (anno precedente 1,7%). La performance degli investimenti di capitale è stata del 4,1% (anno precedente 3,7%) e riflette il buon andamento dei valori reali, in particolare azioni e immobili.

La Mobiliare continua a condividere con i propri clienti i buoni risultati conseguiti

Da metà 2022 e per la durata di un anno, la Mobiliare concede alle proprie assicurate e ai propri assicurati con un’assicurazione veicoli o imprese uno sconto sul premio del 10%. Nello stesso periodo la clientela con un’assicurazione viaggi approfitta di uno sconto del 20%. Le PMI con un’assicurazione d’impresa beneficiano per la terza volta consecutiva di una riduzione dei premi. Complessivamente tornano nelle tasche delle assicurate e degli assicurati complessivamente 180 milioni di franchi. Negli ultimi dieci anni la Mobiliare ha ridistribuito alla propria clientela del ramo non-vita circa 1,6 miliardi dal fondo delle ecce­denze.

Prevenzione: Protezione contro i pericoli naturali

La Svizzera è esposta a pericoli naturali come inondazioni, colate di detriti e valanghe. L’estate piovosa del 2021 ha reso evidente quanto sia importante prevenire i pericoli naturali in Svizzera. Già dal 2006 la Mobiliare è impegnata nella prevenzione dei pericoli naturali e finora ha contribuito con circa 40 milioni di franchi alla realizzazione di 155 progetti di prevenzione nei comuni. Inoltre la Mobiliare ha equipaggiato cinque stazioni dei pompieri con sistemi di argini mobili, due dei quali sono stati utilizzati nel luglio 2021 e hanno evitato danni significativi.

Trovano per la prima volta applicazione i principi Swiss GAAP FER 40

L’entrata in vigore delle norme contabili per le compagnie di assicurazione (Swiss GAAP FER 40) è stata fissata al 1° gennaio 2021. Ai fini della comparabilità, i dati degli anni precedenti sono stati adeguati alle nuove disposizioni riguardanti la presentazione dei conti. In confronto alla presentazione dei conti secondo Swiss GAAP FER 14 non vi sono differenze di valutazione. Vi sono invece degli adeguamenti della struttura dei singoli componenti del bilancio del Gruppo. Inoltre con Swiss GAAP FER 40 vengono comunicate ulteriori informazioni.

La Mobiliare pubblica la relazione d’esercizio 2021 online e senza versione cartacea. È tuttavia possibile ordinare la versione breve stampata. Il rapporto sulla sostenibilità, parte integrante della relazione d’esercizio e redatto in conformità agli standard GRI opzione «core», illustra le modalità con le quali la Mobiliare, organizzata su base cooperativa, si assume le proprie responsabilità. Maggiori informazioni su mobiliare.ch/la-mobiliare/chi-siamo/relazione-d-esercizio.

Cifre principali

 

2021
in CHF mio.

2020
in CHF mio.

Variazione in %
Premi lordi non-vita e vita 4 307.3 4 094.7 +5.2
Premi lordi non-vita 3 440.4 3 292.4 +4.5
Premi lordi vita 867.0 802.3 +8.1
Investimenti di capitali 19 879.4 18 778.9 +5.9
Risultato tecnico non-vita 245.2 288.9 -15.1
Risultato finanziario 450.2 317.4 +41.8
Utile annuo consolidato 474.9 437.8 +8.5
       
Capitale proprio 6 403.0 5 623.2 +13.9
Rendimento del capitale proprio 7.9% 7.8%  
       

Partecipazione alle eccedenze
per gli assicurati nel ramo non-vita

(incluse misure d’accompagnamento,
versa-mento ai clienti a partire dalla
metà dell’anno successivo)

180.0 220.0  
       
Combined ratio non-vita in conto proprio 92.4% 90.6%  
       

Numero collaboratori, esclusi apprendisti
(equivalente a tempo pieno al 31.12)

5 337 5 257  
Numero apprendisti e giovani leve 330 338  

 

Il Gruppo Mobiliare

In Svizzera, un’economia domestica su tre e un’impresa su tre sono assicurate presso la Mobiliare. Al 31 dicembre 2022 l’assicuratore generale gestiva un volume di premi pari a 4,540 miliardi di franchi. 80 agenzie generali con un proprio servizio sinistri indipendente garantiscono la vicinanza ad oltre 2,2 milioni di clienti in circa 160 località. Il gruppo assicurativo riunito sotto l’egida della Mobiliare Svizzera Holding SA comprende la Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni SA con sede a Berna, la Mobiliare Svizzera Società d’assicurazioni sulla vita SA con sede a Nyon, la Mobiliare Svizzera Asset Management SA, la Protekta Assicurazione di protezione giuridica SA, la Mobiliare Svizzera Services SA, tutte con sede a Berna, nonché la Trianon SA e la SC, SwissCaution SA, entrambe con sede a Nyon e la bexio SA con sede a Rapperswil. Fanno inoltre parte del Gruppo la Mobiliare Svizzera Risk Engineering SA, la Mobi24 SA, la XpertCenter SA, la Buildigo SA e la Lightbird Ventures SA, tutte con sede a Berna, nonché la Liiva SA e Foundera SA, entrambe con sede a Zurigo, la Hotel Appenberg AG con sede a Mirchel e Companjon con sedi a Dublino e Düsseldorf (stato al 07.09.2023).

La Mobiliare occupa in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein circa 6200 collaboratrici e collaboratori e offre 319 posti di apprendistato. Fondata nel 1826 in forma di cooperativa, la Mobiliare è la più antica società privata d’assicurazioni della Svizzera. Il Consiglio di amministrazione della Mobiliare Svizzera Società Cooperativa ha garantito fino ad oggi il rispetto degli ideali cooperativi del Gruppo.