la Mobiliare

""
""

Password sicura: ecco come funziona

Consigli per una password forte

Tante applicazioni online, comportano altrettante password diverse. Ma cos’è una buona password e come ricordarle tutte? Con questi consigli non correte rischi.

Cos’è una password sicura o forte?

La lunghezza è più importante della complessità – più lunga è meglio è. Idealmente, una password dovrebbe avere almeno dodici caratteri e contenere lettere maiuscole, minuscole, cifre e caratteri speciali.

Come creo una password sicura?

Password come «Password123» o «Animaledomestico2019» sono facili da ricordare, ma sono altrettanto facili da individuare per gli hacker. Provate il metodo della frase: basterà pensare a una frase e prendere la prima lettera di ogni parola. Sostituite poi le singole lettere con caratteri speciali e cifre e combinate lettere maiuscole e minuscole. Un esempio: «Cinque tori neri e quattro mucche bianche corrono sul bel prato». Risulta così la password 5Tn&4MbcsbP

Potete anche utilizzare una frase intera, unendo delle parole che non hanno niente a che vedere con voi: 
Un esempio: CinqueTorinericorronosulPrato

Un alternativa sono i generatori di password, disponibili in Internet o anche come applicazione, che creano rapidamente delle password secondo il principio della casualità.

Ancora più sicura: l’autenticazione a due fattori

Nell’e-banking viene utilizzata già da tempo. Ma anche molti servizi Internet quali e-mail provider e social media come Facebook, LinkedIn e Twitter conoscono l’autenticazione a due fattori. Al momento del login viene richiesto un ulteriore elemento di sicurezza, ad esempio un codice, visualizzato in un’app. Attivate questa possibilità ovunque vi venga offerta. 

Quante Password mi occorrono?

Una password per ogni applicazione. In tal modo una password violata non consente di accedere agli altri conti online.

Come proteggo le mie password?

Tenete sempre segrete le vostre password. Istituti finanziari, società di telecomunicazione e altri fornitori di servizi non chiedono mai la password o il cambio di password, né per e-mail né per telefono. Quando inserite la vostra password fate attenzione a che nessuno vi stia osservando e bloccate i vostri dispositivi quando non li utilizzate. Inserite un indirizzo Internet (URL), ricevuto ad esempio con un’e-mail, manualmente nella riga dell’indirizzo del vostro browser. Ciò è più sicuro che cliccare semplicemente sul link.

Come amministro le mie password?

Non siete gli unici ad avere difficoltà a ricordare le diverse password. Utilizzate un password manager – una specie di cassaforte per le vostre password. Con un password manager dovrete ricordare solo la cosiddetta master password, che vi darà accesso a tutte le altre. Esiste tuttavia il rischio che un software dannoso, un cosiddetto trojan, possa spiare la master password sul vostro computer. Proteggete pertanto il vostro dispositivo. Leggete a tal fine i nostri consigli contro la cyber criminalità.

Con che frequenza devo cambiare la password?

Gli esperti hanno pareri discordanti. Prima veniva consigliato di cambiare le password spesso, oggi viene data la priorità alla qualità delle password. Ma cambiatele in ogni caso non appena avrebbero potuto accedervi dei terzi. Altrimenti è sufficiente una volta all’anno. 

Cosa fare se mi è stata rubata la password?

Cambiate subito la password ovunque i ladri potrebbero ottenere l’accesso. Se necessario, bloccate il vostro conto in banca e informate il gestore della piattaforma. Vi è stato rubato del denaro? Se avete un’assicurazione cyber protezione informate la vostra agenzia generale. Vi offriamo la nostra assistenza giuridica. L’assicurazione copre inoltre un danno finanziario fino a 20 000 franchi. Informate eventualmente anche la polizia, per permettere di avvisare altri utenti di Internet.